Netflix

Cannes 2019, parla Alejandro Iñárritu: "Il cinema è in sala, altro che su Netflix"

Cannes 2019, parla Alejandro Iñárritu: 'Il cinema è in sala, altro che su Netflix'
di

In occasione dell'apertura del Festival di Cannes 2019, il regista messicano Alejandro Gonzalez Iñárritu ha parlato di svariati argomenti, non ultimo l'eterna questione "sala cinematografica vs streaming on demand", in particolare Netflix.

L'autore di Revenant e Biutiful, il primo messicano a ricoprire il ruolo di presidente di giuria alla Croisette, non ha dubbi su quale dei due modi di fruire il cinema preferisce:

"Sono un vero sostenitore dell'esperienza cinematografica, del guardare un film al cinema", ha detto Iñárritu. "Guardare è una cosa, vedere è un'altra cosa. Vedere è non sperimentare. Il cinema è nato per essere vissuto in un'esperienza comunitaria."

Ma, nonostante la lotta che Thierry Fremaux, direttore artistico di Cannes, sta portando avanti contro Netflix da un paio d'anni a questa parte (impedendo a film per i quali non è prevista una distribuzione in sala di partecipare in concorso al Festival), il regista ha anche elogiato Netflix, al quale riconosce il merito di aver influenzato tanto i singoli progetti quanto l'industria intera.

"Non ho nulla contro il guardare un film sul telefono, sull'iPad o su un computer", ha proseguito Iñárritu. "Netflix sta facendo un ottimo lavoro su tutta la linea, ed è fantastico che esistano anche sulla televisione. Dunque perché non dare alle persone la possibilità di vivere il cinema?"

Per altre informazioni sul Festival, vi rimandiamo alle dichiarazioni di Thierry Fremaux sulla Palma d'Oro a Alain Delon.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3