Candyman, l'horror di Nia DaCosta è stato posticipato al 2021

Candyman, l'horror di Nia DaCosta è stato posticipato al 2021
INFORMAZIONI FILM
di

Sarebbe dovuto uscire a breve nelle sale americane, il prossimo 6 ottobre, l'atteso e interessante Candyman di Nia DaCosta, sequel-reboot del cult horror degli anni '90, e invece è Variety a informarci della decisione di Universal Pictures di posticipare ulteriormente il film con protagonista Yahyah Abdul-Mateen II.

Sfortunata vuole che lo studio e il produttore Jordan Peele non abbiano rivelato nessuna nuova data d'uscita per il progetto, rimandato invece a un generico 2021, forse in attesa di capire l'evoluzione o l'eventuale stabilizzazione della Pandemia da Coronavirus.

Questa la sinossi ufficiale di Candyman diretto da Nia DaCosta:

"Per quanto i residenti possano ricordare, i progetti abitativi del quartiere Cabrini Green di Chicago sono stati terrorizzati dal passaparola di una storia di fantasmi su di un serial killer soprannaturale con un gancio al posto di una mano, evocato da coloro che hanno avuto il coraggio di guardarsi allo specchio e ripetere cinque volte il suo nome.

Oggi, un decennio dopo la demolizioni delle torri Cabrini, il visual artist Anthony McCoy (Abdul-Mateen II) e la sua fidanzata, la direttrice della galleria d'arte Brianna Cartwright (Tayonah Parris), decidono di trasferirsi in un condominio di lusso a Cabrini, ora trasformatosi completamente grazie alla gentrificazione e abitato da ricchi millenials in carriera.

In fase di stallo e senza ispirazione, Anthony incontra un vecchio residente di Cabrini Green che gli parla della tragicamente orribile e vera storia dietro alla leggenda di Candyman. Ansioso di mantenere il suo status nel mondo dell'arte di Chicago, Anthony comincia ad esplorare questi macabri dettagli nel suo studio come fonte di ispirazione per i suoi dipinti, aprendo inconsapevolmente la porta a un complesso passato che comincia a mettere in seria difficoltà il suo passato e a scatenare un'ondata terrificante di violenza virale, mettendolo in rotta di collisione con il proprio destino".

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
1