Cambiamenti in casa Warner Bros.: Toby Emmerich promosso a capo dello studio

di

Dopo l'ingaggio di Walter Hamada a capo della DC Entertainment, continua la 'contaminazione' della sussidiaria New Line Cinema nella Warner Bros. Pictures. Cambiamenti anticipati da tempo e fortemente voluti durante le festività Natalizie appena trascorse.

Come riporta The Wrap, la Warner Bros. ha nominato Toby Emmerich come nuovo capo dello studio. Emmerich non è nuovo a tali compiti, essendo stato a capo della sussidiaria New Line Cinema per nove lunghi anni; in questo modo prenderà il posto dell'attuale CEO Kevin Tsujihara, che farà, letteralmente, un passo indietro all'interno dello studio. Emmerich si occuperà di produzione, marketing e distribuzione a livello globale.

Contemporaneamente, Sue Kroll, presidente della divisione marketing, diventerà produttrice per lo studio a partire dal 1° giugno prossimo, lasciando la posizione che occupava da dieci anni e che verrà ora riaffidata a Blair Rich e a Ron Sanders.

Tutto questo avviene per via della possibile fusione - attualmente bloccata dall'antitrust - tra Warner e la AT&T che, in qualche modo, decideranno anche le sorti di Tsujihara all'interno dello studio. L'ormai ex presidente ha deciso di affidare ad Emmerich questo delicato compito dopo i numerosi successi di casa New Line accumulati in questi ultimi anni e che, nel 2017 appena concluso, hanno contribuito in maniera sostanziosa ai 5 miliardi di dollari incassati al botteghino mondiale, in primis con la distribuzione di un titolo fortemente di successo quale It.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
2