In California scoppia una rissa durante una proiezione di Joker

In California scoppia una rissa durante una proiezione di Joker
di

Non trova pace questo Joker di Todd Philips: l'uscita del film, come tutti ricorderete, è stata salutata da polemiche volte a stigmatizzare la scrittura della storia e del personaggio di Joaquin Phoenix, aspetti che a dire di molti rischiavano di scatenare pericolosi fenomeni di emulazione.

Qualche situazione tesa in effetti c'è stata, tanto da spingere più di una sala cinematografica statunitense a bandire le maschere raffiguranti il volto del protagonista durante le proiezioni di Joker; talvolta si è davvero sfiorato il delirio, come nel caso della sala evacuata per la presenza di un uomo sospetto che, zaino in spalla e intenzioni poco chiare, stava lì a fissare la folla.

Nessuno potrà però incolpare il film di Philips per quanto accaduto all'AMC Burbank 16 di Burbank, California: durante la proiezione di Joker, infatti, alcune persone avrebbero dato il via a una rissa per poi fuggire dal locale prima dell'arrivo della polizia. La lite sarebbe però scoppiata a causa del comportamento tenuto in sala da uno degli uomini coinvolti, troppo fastidioso e rumoroso per i gusti degli altri spettatori. Alcune delle persone coinvolte sono poi state rintracciate dalle forze dell'ordine: uno di questi avrebbe riportato una ferita alla testa causata da una bottiglia di vetro.

Una situazione che esula, quindi, da quanto mostrato dal film: il messaggio di Joker è stato però preso indubbiamente sul serio, come dimostrano ad esempio i manifestanti che a Beirut si sono presentati con il volto dipinto come il personaggio di Phoenix. Tra i detrattori del film, comunque, non figurano solo coloro che si preoccupano dell'ordine pubblico: Jared Leto sembra aver preso piuttosto male l'uscita del lungometraggio, tanto da chiederne a Warner Bros. la cancellazione.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
10