Buon Compleanno Mr. Grape, Johnny Depp irritato dall'immaturità di Leonardo DiCaprio

Buon Compleanno Mr. Grape, Johnny Depp irritato dall'immaturità di Leonardo DiCaprio
di

Prima ancora di essere consacrato come star internazionale e anche sex symbol di fine anni '90 con il grandioso Titanic di James Cameron, Leonardo DiCaprio aveva già lavorato a diversi film di una certa importanza diretti da autori di un certo calibro, come il Romeo + Giulietta di Baz Luhrmann e Buon Compleanno Mr. Grape di Lasse Hallstrom.

Compagno di set dell'emozionante film in cui DiCaprio interpretava un ragazzo affetto d'autismo era un trentenne Johnny Depp reduce dal successo di Edward Mani di Forbice e già nella sua fase "distruttiva" tra droghe e alcool, mentre un diciannovenne DiCaprio si dimostrava a detta dell'attore ancora troppo immaturo e "molto fastidioso".

Nonostante l'impegno e la bravura dimostrata nel calarsi in un ruolo tanto complesso, infatti, Leonardo DiCaprio era un po' indigesto a un non del tutto affabile Depp, che in un'intervista di qualche anno fa ammetteva che all'epoca si trovava in un "momento difficile della sua vita" e di aver torturato il povero DiCaprio. Ha ricordato l'interprete:

"Rispetto molto Leo. Per Buon Compleanno Mr. Grape ha lavorato duramente, impegnandosi giorno dopo giorno e con un'intensità invidiabile. Io invece all'epoca stavo passando un brutto momento, per chissà quale ragione. Quindi lo torturavo perché non lo sopportavo e lui voleva dialogo, scambio, attenzione. Mi parlava continuamente di videogiochi oppure se volevo fare un tiro della sua sigaretta, che fumava lontano dalla madre altrimenti di arrabbiava. Io gli rispondevo 'no, non voglio fumare con te che sei ancora immaturo e ti nascondi da tua madre, Leo'".

Buon Compleanno Mr. Grape va in onda questa sera, 22 giugno, alle ore 21:20 su Cielo.

Quanto è interessante?
8