Bumblebee: il regista spiega l'emozionante finale del film

Bumblebee: il regista spiega l'emozionante finale del film
di

Dopo le recenti rivelazioni, che volevano una versione iconica di Megatron nello standalone dedicato a Bumblebee, il regista Travis Knight ha colto l'occasione per parlare di una delle ultime sequenze del film, che ritrae i protagonisti assieme in una meravigliosa scena d'amicizia.

L'intervista proviene dal noto portale online ComicBook.com, che in occasione dell'uscita in home video del blockbuster ha avuto modo di chiedere al filmmaker la sua opinione anche in merito all'ipotetico ritorno di Charlie Watson (interpretata da Hailee Steinfeld) nel sequel, attualmente in fase di sviluppo.

Nella scena finale del film, infatti, la ragazza e Bumblebee decidevano di separare le proprie strade, affinché il protagonista potesse raggiungere Optimus Prime e il resto degli Autobot, arrivati sulla Terra. A tal proposito, Knight ha quindi rilasciato un'interessante dichiarazione, legata al destino della giovane e determinata Charlie Watson:

"Sono sicuro che una qualche mente creativa sarebbe in grado di riunirli, ma per me è sempre stato incredibilmente importante che, in questo film, a prescindere da tutta la mitologia dei fumetti e dei cartoon, tutto potesse essere a sé stante e capace di reggersi sulle proprie gambe" ha precisato il regista. "Il film doveva avere un inizio, uno svolgimento, una fine e un momento risolutivo. Per cui, mentre esploravo i possibili scenari della relazione tra loro due, mi sono accorto che non ci fossero altri modi per concluderla. Doveva finire con loro due che si separavano. Parliamo di una di quelle relazioni che ti cambiano la vita, in cui arriva qualcuno attorno a te e fondamentalmente riesce a cambiare la tua traiettoria per il futuro. Così è stato. Lui ha la sua missione da compiere, mentre lei ha la propria vita da vivere. Loro cambiano le loro vite a vicenda, ma alla fine c'è il bisogno che i due si separino, che è la storia che io ho cercato di raccontare. Anche se ho amato vederli assieme ed è stato triste vederli separati, si è trattato di un momento cruciale per il film che stavamo realizzando."

E voi, che ne pensate delle dichiarazioni del regista? Vi piacerebbe rivedere Charlie nel sequel del film? Come sempre, diteci la vostra nella sezione commenti!

Quanto è interessante?
4