Bufera su Woody Allen: per il regista Scarlett Johansson è 'sessualmente radioattiva'

Bufera su Woody Allen: per il regista Scarlett Johansson è 'sessualmente radioattiva'
INFORMAZIONI FILM
di

Woody Allen non è nuovo a trovarsi nell'occhio del ciclone: il celebre regista, attualmente al lavoro sul suo prossimo film Rifkin's Festival, si è spesso trovato al centro di polemiche relative soprattutto al suo rapporto con le donne, e l'uscita della sua autobiografia ha sganciato delle vere e proprie bombe in tal senso.

Alcuni passaggi evidenziati dal New York Times, infatti, hanno sollevato un vero polverone attorno al regista di Io ed Annie. Il più controverso di tutti riguarda Scarlett Johansson, con cui Allen ha lavorato per ben tre volte in Match Point, Scoop e Vicky Cristina Barcelona.

Nel libro, intitolato A Proposito di Niente, Allen parla in questi termini dei suoi primi incontri con l'attrice: "Aveva solo 19 anni quando fece Match Point ma era già tutta lì, un'attrice fantastica, una star naturale, molto intelligente, sveglia, divertente. E poi quando la incontri devi farti strada fra i ferormoni. Non è solo talentuosa e bellissima, ma sessualmente è radioattiva. [...] Spero di lavorare di nuovo con lei prima che diventi vecchio e cominci a sbavare, ma non per lei".

Non solo Johansson, comunque: il regista ne ha anche per Naomi Watts ("Gli incisivi anteriori superiori più sexy del mondo dello spettacolo"), Christina Ricci ("Molto desiderabile"), Emma Stone ("Divertente da guardare") e Rachel McAdams ("Una donna da un milione di dollari, da qualunque lato la si guardi").

Parole che non faranno che alimentare ulteriormente le polemiche già nate nei giorni scorsi attorno ad Allen, che aveva accusato Thimothee Chalamet di averlo rinnegato per vincere un Oscar. Il regista, inoltre, è stato da poco accusato di non ingaggiare abbastanza attori afroamericani.

Quanto è interessante?
7