Bruce Willis, la star di Die Hard senza mascherina cacciata da una farmacia? I dettagli

Bruce Willis, la star di Die Hard senza mascherina cacciata da una farmacia? I dettagli
di

Bruce Willis nelle ultime ore è finito nell'occhio del ciclone della stampa americana. Secondo quanto riporta Page Six, la star di Die Hard sarebbe stata cacciata da una farmacia di Los Angeles (L.A. Rite Aid) dopo aver rifiutato l'invito ad indossare una mascherina mentre era impegnato a fare degli acquisti nell'esercizio commerciale.

Il tabloid sostiene che sebbene Willis indossasse una bandana al collo si sarebbe rifiutato di coprirsi il volto durante lo shopping.
A causa della situazione globale e considerato che Los Angeles è il nuovo epicentro della pandemia di Coronavirus negli Stati Uniti, Willis sarebbe stato invitato a lasciare il negozio prima che fosse in grado di completare il suo acquisto.

Il momento attuale negli Stati Uniti, in particolare in California, è molto critico. La contea di Los Angeles ha fatto registrare oltre 12.000 decessi a causa del COVID-19. Sulla scia dell'aumento dei contagi anche Disneyland verrà presto trasformata in un centro di vaccinazione su larga scala, dove i residenti possono ottenere entrambe le dosi dei vaccini in circolazione.
"Il Disneyland Resort, il più grande datore di lavoro nel cuore della Orange County, si è fatto avanti per ospitare il primo sito Super POD della contea, svolgendo un compito monumentale nel nostro processo di distribuzione dei vaccini" ha dichiarato Andrew Do, chairman di Orange County.

Sulle nostre pagine è disponibile un approfondimento sui 10 migliori film di Bruce Willis secondo la critica e il nostro Everycult su Die Hard - Duri a morire.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3