Brie Larson e Natalie Portman, le star vogliono tagliare fondi alla polizia

Brie Larson e Natalie Portman, le star vogliono tagliare fondi alla polizia
di

Il gruppo Movement 4 Black Lives, collettivo di oltre 100 organizzazioni che lottano per i diritti delle persone di colore, ha realizzato una lettera aperta per combattere il razzismo sistematico che è stata firmata in questi giorni da star del cinema quali Brie Larson, Natalie Portman e Jane Fonda.

"È giunto il momento di tagliare i fondi alla polizia" si legge nel testo della lettera. "Le comunità nere vivono con la costante paura di essere uccisi dalle autorità statali come la polizia, gli agenti dell'immigrazione e persino vigilanti bianchi che sono incoraggiati dallo stato. Secondo l'Urban Institute, nel 1977, lo stato e i governi locali hanno speso 60 miliardi di dollari per la polizia. Nel 2017, ne hanno spesi 194 miliardi. Un aumento del 220%. Nonostante le continue profanazioni, abusi e uccisioni delle comunità nere, i decisori locali e federali continuano ad investire nella polizia, rendendo le persone di colore vulnerabili e le nostre comunità meno sicure."

Il movimento suggerisce di destinare questi fondi "alla costruzione di comunità sane, la salute dei nostri anziani e bambini, le infrastrutture di quartiere, l'educazione, l'assistenza all'infanzia e al supporto per un vibrante futuro dei neri. Le possibilità sono infinite."

Tra le celebrità che hanno associato il loro nome all'iniziativa, secondo quanto riportato da Variety e ABC News (via Insider), ci sono anche John Legend, Lizzo, Taraji P. Henson, The Weekend, Common, America Ferrera, e la calciatrice statunitense Megan Rapinoe.

Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, hanno supportato la campagna Black Lives Matters anche altre star come Chris Evans, Don Cheadle e gran parte degli studios di Hollywood.

FONTE: Insider
Quanto è interessante?
5