Brian Cox spara a zero anche su Tarantino ("superficiale"), Steven Seagal e Michael Caine

Brian Cox spara a zero anche su Tarantino ('superficiale'), Steven Seagal e Michael Caine
di

Continua a far discutere la nuova autobiografia dell'attore Brian Cox, che al suo interno contiene dichiarazioni al vetriolo sui colleghi attori ma anche su registi e personalità di Hollywood generalmente molto apprezzate dal pubblico. Stavolta, l'attore britannico se la prende con Quentin Tarantino, Steven Seagal, Edward Norton e Michael Caine.

Dopo le dichiarazioni pungenti su Johnny Depp, definito "un attore sopravvalutato", e quelle sul mancato ruolo di Moody in Harry Potter, dal web ne emergono ulteriori riguardanti altre personalità del mondo di Hollywood, come ad esempio Quentin Tarantino. Ebbene, ecco cosa pensa Cox del regista Premio Oscar: "Trovo il suo lavoro meretricio. E' tutto in superficie. Meccanica della narrazione al posto della profondità. C'è stile dove dovrebbe esserci sostanza. Ho rifiutato Pulp Ficiton. Detto questo, se il telefono squillasse, lo farei".

Poi, ancora, su Steven Seagal con cui Cox recitò in Delitti inquietanti, dice: "Steven Seagal è ridicolo nella vita reale così come lo è sullo schermo. Trasmette una serenità studiata, come se fosse su un piano più in alto rispetto a tutti noi. E' sicuramente su un altro livello, nessun dubbio su questo, ma non credo sia quello più in alto". L'attore britannico ne ha anche per Michael Caine: "Non descriverei Michael Caine come il mio preferito, ma è Michael Caine. Un'istituzione. Ed essere un'istituzione batte qualsiasi tentativo di classificazione". E ancora su Edward Norton: "E' un bravo ragazzo anche se un po' una spina nel culo, perché si crede un regista-sceneggiatore".

Cox però ha anche delle parole gentili, riservate ad esempio al compianto Alan Rickman: "Uno degli uomini più dolci, gentili che abbia mai conosciuto nonché una delle persona più intelligenti. Prima di recitare era un graphic designer e ha portato la precisione di quella professione al suo lavoro".

Non solo Rickman, anche lodi per Morgan Freeman: "Mi fa piacere dire che, sebbene fosse freddo e incazzato, Morgan Freeman rimane un vero gentiluomo. E' sempre il Morgan Freeman che speri di incontrare. Il Morgan Freeman che incontri nei tuoi sogni".

Quanto è interessante?
6