Brett Ratner accusato di molestie da sei donne, tra cui Olivia Munn

di

Come riportato dal Los Angeles Times, Brett Ratner è stato accusato di molestie sessuali da sei donne, tra cui le attrici Olivia Munn (X-Men: Apocalisse) e Natasha Henstridge (FBI: Protezione testimoni).

La Henstridge ha raccontato che l’episodio avvenne nell’appartamento del regista quando aveva 19 anni e faceva la modella. Ratner all’epoca era un regista di videoclip e aveva poco più di vent’anni. L’attrice ha raccontato di essersi addormentata guardando la televisione e che al suo risveglio era sola con lui nel suo appartamento. Avrebbe tentato di sbarrare la porta e obbligato lei ad eseguirgli del sesso orale.

La Munn, invece, ha raccontato che Ratner si sarebbe masturbato di fronte a lei quando lei venne in visita sul set del film After the Sunset nel 2004. L’attrice ha raccontato al The Times di essersi imbattuta nel regista di Rush Hour nuovamente nel 2010 a una festa della Creative Arts Agency. “Ho scelto deliberatamente di non lavorare mai con Brett Ratner. È come imbattersi ripetutamente nello stesso bullo della scuola che semplicemente non vuole lasciarti in pace”.

Attraverso il proprio avvocato, Ratner ha negato entrambe le accuse. Inoltre, la Warner Bros.sta decidendo sul da farsi, dato il rapporto di collaborazione che lega il regista allo studio: “Siamo a conoscenza delle accuse e stiamo valutando la situazione”, ha dichiarato un portavoce.

Quanto è interessante?
3