Brad Pitt e il mistero della testa mozzata

INFORMAZIONI FILM
di

Si è parlato molto, sul web, della notizia del presunto ritrovamento di una testa mozzata nel giardino di casa Brangelina, a Hollywood. Naturalmente la news è stata una scheggia impazzita che, come una versione 2.0 del gioco del telefono, ha assunto contorni grotteschi e poco credibili.

Subito poco dopo la notizia del ritrovamento, si è cominciato a pensare a scenari da film, tra cui quello che prevedeva un serial killer che stava prendendo di mira Pitt come in un macabro remake dal vivo del classico Seven. Naturalmente il tutto è stato ingigantito dalla stampa scandalistica che ha incentrato il tutto sulla figura del noto attore, che in realtà è del tutto estraneo alla vicenda. La testa è stata ritrovata, difatti, non nel giardino di Pitt bensì a Griffith Park, nelle immediate vicinanze della residenza dell'attore. Tant'è vero che sono stati interrogati tutti gli abitanti e i lavoratori della zona, compresi i bodyguard della nota coppia. Dopo la scoperta di altre membra del cadavere (braccia e gambe) grazie alle impronte digitali si è risaliti all'identità della vittima: trattasi di Hervey Medellin, di 66 anni, impiegato in pensione della Mexicana Airlines scomparso tempo prima. Il delitto rimane ancora un mistero: il coinvolgimento di Pitt, invece, è scongiurato.

FONTE: NYD
Quanto è interessante?
0