di

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha pubblicato sui social un video parodia di una famosa scena di Love Actually, film corale natalizio diretto da Richard Curtis, declinata in chiave Brexit. E a rispondergli è stato proprio il primo ministro del film, interpretato da Hugh Grant. L'attore ha reagito con una stoccata al video di Johnson.

Nel filmato virale, Boris Johnson sostituisce il personaggio di Mark (Andrew Lincoln), che nel film si dichiara alla moglie del suo migliore amico, Julie (Keira Knightley), suonando alla loro porta di casa e confessando il suo amore attraverso una serie di scritte su cartelli.
Tuttavia la versione di Johnson non verte sul romanticismo e sull'amore, bensì sulla Brexit, e gli slogan non sono rivolti alla donna amata ma ad un'elettrice.

Il video ha iniziato a circolare ben presto in tutto il mondo e Hugh Grant, intervistato dalla BBC, non ha perso tempo nel commentarlo:"Noto come non sia stato lasciato uno dei cartelli del film originale in cui Lincoln dice che a Natale bisogna dire la verità. Forse gli spin doctor Tory hanno pensato che quel cartello nelle mani di Johnson sarebbe sembrato fuori posto".
Love Actually - L'amore davvero è un classico dei film riproposti nel periodo natalizio e racconta le diverse vicende che coinvolgono svariati protagonisti fra intrecci amorosi e relazioni nel periodo delle feste di Natale.
Nel cast attori come Hugh Grant, Emma Thompson, Alan Rickman, Colin Firth, Liam Neeson e Keira Knightley.
Mesi fa Hugh Grant si era scagliato contro Boris Johnson sulla Brexit; non sono mancati altri episodi recenti come quando Grant non ha voluto stringere la mano a Sajid Javid, politico dello scacchiere di Johnson.

Quanto è interessante?
4