Borat 2, per Sacha Baron Cohen il sequel era necessario: "La democrazia era in pericolo"

Borat 2, per Sacha Baron Cohen il sequel era necessario: 'La democrazia era in pericolo'
di

In una recente intervista con Variety, Sacha Baron Cohen ha spiegato cosa l'ha portato a indossare di nuovo i panni dello strampalato giornalista kazako Borat e a realizzare un sequel del film. L'istrionico Bruno aveva deciso, dopo Bruno, che non avrebbe mai più "fatto un film sotto copertura", ma col tempo ha cambiato idea.

"Ero rimasto traumatizzato. Per circa sei mesi, ogni volta che sentivo una sirena della polizia iniziavo a sentirmi teso, perché ero stato inseguito dalla polizia così tante volte..." ricorda Sacha Baron Cohen.

Dopo l'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca nel 2016, però, l'attore ha sentito sempre più l'esigenza di reagire in qualche modo. La necessità di contrastare il trumpismo lo ha portato dapprima a lavorare alla serie Who Is America? su Showtime, da cui sono nati personaggi come Erran Morad, esperto israeliano di antiterrorismo. L'idea era quella di dedicare a quest'ultimo un lungometraggio, ma poi Sacha Baron Cohen ha comunicato al produttore Anthony Hines di voler mettere da parte il progetto e dedicarsi al sequel di Borat. Era il suo modo di reagire a ciò che stava succedendo negli Stati Uniti e un po' in tutto il mondo, e di contribuire a "salvare la democrazia".

Tra i vari cambi di programma che ha subito la produzione di Borat 2, la pandemia di Coronavirus ha fatto sì che Amazon Prime Video acquistasse il film e lo distribuisse direttamente in streaming. "Non voglio implicare egoisticamente che le persone guardando Borat non votassero per Trump, ma questo era l'obiettivo" ammette Baron Cohen, secondo cui l'unico modo per "far vedere il film a più gente possibile" prima delle elezioni era farlo uscire in streaming, senza aspettare la riapertura dei cinema.

Per altri approfondimenti su Borat - Seguito di film, rimandiamo alla recente intervista a Maria Bakalova, che ha raccontato anche la sua commovente telefonata alla babysitter del film.

FONTE: variety
Quanto è interessante?
1