Borat 2, Maria Bakalova racconta il suo monologo più difficile

Borat 2, Maria Bakalova racconta il suo monologo più difficile
di

A qualche settimana dall'uscita del film in streaming su Amazon Prime Video, non è azzardato dire che Borat - Seguito di film abbia consacrato una nuova stella, Maria Bakalova, praticamente sconosciuta prima di interpretare Tutar, la figlia dello strampalato giornalista kazako. L'attrice ha affrontato scene difficili come quella con Rudy Giuliani.

Uno dei segreti del successo di Borat 2 è proprio l'intesa tra Maria Bakalova e Sacha Baron Cohen, tanto che la giovane attrice ha recentemente raccontato che la scena più difficile per lei è stata una girata senza il geniale comico ad affiancarla.

Si tratta del lungo monologo in cui Tutar, intervenuta a un raduno di donne repubblicane, racconta la sua prima esperienza di masturbazione. Maria Bakalova ha raccontato di essere rimasta un po' spiazzata alla vista del copione della scena, lungo diverse pagine, specialmente non essendo l'inglese la sua madrelingua.

"Stavo andando fuori di testa... Non ero ancora sicura di chi fosse Tutar" ha spiegato a Indiewire. "Non avevo stabilito bene il carattere del personaggio, Sacha non c'era e mi hanno detto questo monologo lunghissimo. Dato che non parlo fluentemente inglese, c'erano anche molte parole di cui non conoscevo il significato."

Alla fine è stato proprio Sacha Baron Cohen a toccare le corde giuste, grazie a una video chiamata su FaceTime. "Ha detto: Vedo che sei nervosa. Usalo a tuo vantaggio... mi ha incoraggiata ad andare avanti e gli sarò sempre grata."

Se non l'hai ancora fatto, puoi dare un'occhiata alla nostra recensione di Borat 2 - Seguito di film.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
1