Bohemian Rhapsody: il ricordo dell'ultimo concerto di Freddie Mercury, leader dei Queen

Bohemian Rhapsody: il ricordo dell'ultimo concerto di Freddie Mercury, leader dei Queen
di

Si spegneva esattamente 29 anni fa una delle voci più importanti, amate e conosciute della storia della musica globale, quella del compianto Freddie Mercury, adorato leader dei Queen morto il 24 novembre del 1991 per delle complicazioni dovute all'AIDS, malattia tenuta nascosta fino alla sua dipartita.

L'ultimo e glorioso concerto di Mercury fu quello storico e indimenticabile (per chi lo ha vissuto o meno, dunque per tutti) al Knebworth Park nei pressi di Stevenage, in Inghilterra, a coronare e chiudere il fantastico Magic Tour del 1986 in una calda giornata d'agosta, esattamente il 9 del mese. Fu un concerto memorabile e pieno di bis che fecero cantare e impazzire i fan del gruppo.

Tra le canzoni suonate ricordiamo We Will Rock You, Friends Will Be Friends, God Save the Queen e We Are the Champions. Fu una notte rara e magica proprio come il nome dato dai Queen al tour, e nulla lasciava presagire che proprio quell'occasione sarebbe stata l'ultima esibizione live di Freddie Mercury, ammalatosi poi di lì a poco di AIDS e ritiratosi dalle scene.

A sorprendere oggi, paradossalmente, è quella folla oceanica che aveva occupato ogni metro quadrato del Knebworth Park: tutti accalcati, a condividere un concerto meraviglioso che adesso, data la Pandemia, sarebbe impossibile ripetere, forse persino in futuro, in tempi migliori.

Vi lasciamo alla nostra recensione di Bohemian Rhapsody.

Quanto è interessante?
3