Bohemian Rhapsody, Rami Malek ritratta: "L'esperienza sul set non è stata piacevole"

Bohemian Rhapsody, Rami Malek ritratta: 'L'esperienza sul set non è stata piacevole'
di

Nel corso di una recente intervista concessa al The Hollywood Reporter, il candidato all'Oscar Rami Malek ha rivisto la sua posizione circa l'atmosfera sul set di Bohemian Rhapsody e soprattutto sul suo rapporto con il regista Bryan Singer.

Come sicuramente ricorderete, l'attore qualche settimana fa aveva negato di essere a conoscenza di dettagli della vita privata del regista, che ha lasciato la produzione del film durante le riprese (per assistere i suoi genitori gravemente malati, ha affermato Singer, nonostante l'abbandono del progetto sia coinciso con l'emergere di accuse di molestie sessuali ai suoi danni).

Malek aveva dichiarato: "Per quanto ne so, sono stato preso in considerazione prima che venisse scelto Bryan. Così, per circa un anno non ho mai controllato la veridicità di queste accuse. A dire il vero, non sapevo molto di Bryan. Penso che le accuse siano qualcosa di cui, che ci crediate o no, sinceramente non ero a conoscenza."

Ora, però, l'attore avrebbe ritrattato: "Devo ammettere che il mio rapporto con Bryan non è stato particolarmente piacevole, per niente. E questo è tutto quello che posso dire a riguardo."

In risposta alle più recenti accuse di aggressione sessuale contro Singer, Malek ha anche rilasciato la seguente dichiarazione: "Il mio cuore è con chiunque debba vivere qualcosa come quello che ho sentito dire e quello che c'è là fuori in questo mondo. È terribile, è incredibile che cose del genere possano accadere, posso capire quello che hanno dovuto passare e quanto tutto ciò sia stato difficile per loro. Che cose del genere possano continuare ad accadere anche alla luce dell'era #MeToo, è una cosa orribile."

Cosa ne pensate della questione? Come al solito, fatecelo sapere nella sezione commenti.

Bohemian Rhapsody è ancora in programmazione nei cinema italiani.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
7