Bohemian Rhapsody: la produzione si ferma per problemi di salute del regista Bryan Singer

di
Bohemian Rhapsody, il biopic sulla vita del frontman dei Queen, Freddie Mercury, e sugli anni di attività della band, è stato interrotto per via di problemi di salute del regista, Bryan Singer.

La 20th Century Fox ha sospeso la produzione del film e a riportare la notizia è stata la BBC. Il motivo è un disturbo di salute non meglio identificato che coinvolgerebbe Bryan Singer e la sua famiglia.

Lo studio ha rilasciato questo comunicato: "La Twentieth Century Fox Film ha temporaneamente interrotto la lavorazione di "Bohemian Rhapsody" a causa dell'improvvisa indisponibilità di Bryan Singer."

I rappresentanti del regista hanno detto alla BBC che "la ragione riguarda un problema di salute che sta preoccupando Byan e la sua famiglia." Anche se non ci sono notizie ufficiali, sembra che sia Singer che un membro della sua famiglia stiano soffrendo della stessa problematica di salute.

Alcune fonti hanno rivelato a THR che, dopo la pausa per il Ringraziamento, Singer non è tornato al lavoro e questo ha preoccupato la produzione al punto da iniziare a cercare un rimpiazzo. Inoltre, pare ci fossero degli screzi con la star principale della pellicola, Rami Malek. Pare poi che il regista già in passato fosse sparito da altre produzioni alle quali stava lavorando: X-Men: Apocalypse e Superman Returns, ragion per cui, probabilmente, la questione potrebbe non rivelarsi estremamente preoccupante.

Vedremo quali notizie verranno riportate dopo Natale; il release di Bohemian Rhapsody è previsto per il 25 dicembre 2018.