Bohemian Rhapsody: Bryan Singer sarà comunque accreditato come regista del film

di

Come forse molti di voi ricorderanno, Bryan Singer è stato licenziato poco dopo l'inizio dell produzione del biopic su Freddie Mercury e la sua band, intitolato Bohemian Rhapsody, come una delle loro bellissime canzoni. Tuttavia, nonostante non ci lavori più, sarà il regista titolare della pellicola.

Questo anche perché, nonostante il licenziamento, il cineasta aveva girato già gran parte del film. La produzione tuttavia lo cacciò perché non si presentava mai al lavoro. Poco dopo l'allontanamento, incredibilmente nello stesso periodo, Singer è stato poi anche "inglobato" dallo scandalo Weinstein, dal momento che è stato accusato del presunto stupro di un'adolescente.

Il produttore di Bohemian Rhapsody, Graham King, ha spiegato a Empire magazine quanto segue sulla questione Singer:

"Bryan Singer è il regista accreditato del film. Fondamentalmente, Bryan ha avuto alcuni problemi personali mentre lavorava al film. Voleva interrompere la lavorazione per affrontarli ma il film doveva essere portato a termine. Questo è stato il motivo per cui (lo abbiamo licenziato)... Non si trattava di "sostituire la ruota". Avevamo bisogno di qualcuno che avesse una certa libertà creativa, ma lavorasse all'interno di una meccanismo già avviato. [Fletcher] ci ha fatto un gran favore."

Bohemian Rhapsody uscirà in Gran Bretagna il 2 novembre.

Quanto è interessante?
2