Blade Runner 2049, Villeneuve ha problemi a rivedere il suo stesso film: ecco perché

Blade Runner 2049, Villeneuve ha problemi a rivedere il suo stesso film: ecco perché
di

Tra le coppie più prolifiche di Hollywood, quella formata da Denis Villenevue e Roger Deakins è sicuramente tra le più importanti grazie a film come Prisoners, Sicario e soprattutto Blade Runner 2049, film amato dalla critica e dai cinefili ma ignorato dal grande pubblico che lo stesso regista "ha difficoltà a rivedere".

Lo ha ammesso lui stesso durante una visita al Podcast settimanale dal titolo emblematico, "Team Deakins", ovviamente lì per parlare del suo lavoro con il grande direttore della fotografia, che ricordiamo non tornerà con Villeneuve a curare la cinematografica del suo attesissimo Dune, affidata invece alle mani di Greig Fraser (Rogue One, Lion). Prima di parlare di Blade Runner 2049 e delle sue difficoltà, comunque, il regista ha spiegato che in Dune "c'è molto Deakins", avendo in qualche modo e indirettamente influenzato lui e dunque il suo film.

Parlando proprio con lo stesso Deakins, Villeneuve ha rivelato: "Quando sto lavorando con te, mi ritrovo in una posizione in cui ogni giorno imparo qualcosa di nuovo sul cinema. Non è solo lavorare ma un vero e proprio processo di apprendimento. È molto entusiasmante ed estremamente gratificante. Adesso sto curando i VFX di Dune e mi sono di recente ritrovato a discutere di luce e chiedere delle specifiche al riguardo, pensando tra me e me 'lo so che questo è da Roger'. So che posso fare queste cose grazie a te".

E continua: "Mi rendo conto delle mole di cose che ho imparato lavorando con te. Magari non sarai d'accordo con quello che vedrai al cinema, ma la mia sensibilità circa il cinema è fortemente aumentata dopo aver collaborato con te in Blade Runner 2049. È stata un'esperienza formativa. Progettare il film dagli storyboard sempre al tuo fianco mi ha insegnato una quantità davvero fole di cose".

E infine su Blade Runner 2049 dice: "Sì, è un film che non sono stato in grado di rivedere una seconda volta. Ci vuole tempo per essere in grado di digerire il tuo stesso lavoro e fare pace con i tuoi film. Per quanto mi riguarda, quando giro un film, provo una gioia incontenibile, ma anche dolore e molta rabbia nel processo creativo e di sviluppo. Una volta terminato, mi ci vogliono anni prima di essere in grado di riguardarlo di nuovo e vedere il film per quello che effettivamente è. Con Blade Runner 2049 non sono ancora non sono ancora arrivato a questo punto".

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti. Vi lasciamo nel frattempo alla recensione di Blade Runner 2049.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
5