Blade Runner 2049: Rutger Hauer non è un fan del film di Denis Villeneuve

di

La star di Blade Runner, Rutger Hauer, non è un fan di Blade Runner 2049, perchè, a suo dire, nel film di Denis Villeneuve mancherebbe l'anima del film originale. Nonostante Blade Runner nel 1982 si fosse rivelato un flop critico e commerciale, col tempo le tematiche e le ambientazioni contribuirono a rivalutare completamente il film.

Ciò avvenne soprattutto dopo l'uscita della Director's Cut nel 1991, che eliminò la voice over di Harrison Ford, una forzatura voluta dai produttori, e l'aggiunta di una sotto trama che suggerisce fortemente la teoria che lo stesso Rick Deckard (Harrison Ford), sia un replicante.
Realizzare un sequel di un film così iconico non è affatto semplice ma a giudicare dalle recensioni positive per Blade Runner 2049, i critici e i fan sembrano essere d'accordo sul fatto che il film abbia raggiunto un ottimo risultato anche in relazione alle attese molto alte.
Sfortunatamente il successo critico non si è tradotto in un successo al botteghino, con il film che si è rivelato un flop dal punto di vista finanziario. Le persone coinvolte nel sequel hanno espresso le loro teorie sulle motivazioni per le quali non ci sia stata questa connessione con il pubblico. Lo stesso produttore, Ridley Scott, l'ha definito 'troppo lungo' e Denis Villeneuve ha ammesso che il poco riscontro in sala ha influito anche per quanto riguarda il coinvolgimento del film nella stagione dei premi.
Nel corso di un'intervista a The Hollywood Reporter, la star di Blade Runner, Rutger Hauer, interprete del replicante Roy Batty, ha espresso le proprie riflessioni sul film:"Sembra fantastico, certo, ma faccio fatica a pensare che fosse un film necessario. Penso solo che qualcosa di così bello dovrebbe essere lasciato stare e bisognerebbe passare ad un altro film. Non appoggiarsi con un gomito al successo che quel film ha avuto in trent'anni".
Hauer ha poi proseguito:"Per molti versi Blade Runner non parlava dei replicanti ma di cosa significa essere degli umani; è come E.T. Ma non sono sicuro di cosa parlasse invece il sequel. Non è un film basato sui personaggi e non c'è umorismo, amore, anima. Puoi vedere un omaggio all'originale. Ma non è abbastanza per me. Sapevo che non avrebbe funzionato. Ma penso che non sia importante quello che penso".
Nonostante Blade Runner 2049 abbia ricevuto elogi quasi universali, il ritmo lento del film, la mancanza d'azione e il runtime di 163 minuti sono stati individuati come i fattori che hanno contribuito negativamente al botteghino. Lo stesso Villeneuve ha dichiarato che non avrà più la possibilità di realizzare di nuovo un simile blockbuster e nonostante Ridley Scott abbia un concept per un terzo film, le probabilità di vedere un nuovo sequel sembrano remote.
Si è anche ritenuto che la campagna promozionale del film fosse troppo misteriosa ed enigmatica e che invece di arrivare ad un pubblico nuovo ci si sia concentrati sui fan dell'originale.
Denis Villeneuve ha dichiarato tuttavia che avrebbe potuto essere ancora più misterioso durante la promozione del film.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
7

Blade Runner 2049

Blade Runner 2049
  • Genere: Fantascienza
  • Regia: Denis Villeneuve
  • Interpreti: Harrison Ford, Ryan Gosling, Jared Leto, Ana de Armas, Robin Wright
  • Sceneggiatura: Hampton Fancher, Michael Green
  • +

Nelle sale Italiane dal: 05/10/2017

incasso box office: 5.207.317 Euro

Che voto dai a: Blade Runner 2049

Media Voto Utenti
Voti: 115
8.4
nd