Blade Runner 2049: il produttore dell'originale accusa la durata "criminale"

di

Il clamoroso flop al box-office di Blade Runner 2049 ha portato esperti e addetti ai lavori a ragionare sulle motivazioni di tale fallimento, nonostante la critica abbia lodato unilateralmente il film di Denis Villeneuve.

L’ultimo a commentare la vicenda, in ordine di tempo, è stato Michael Deeley, produttore della pellicola originale del 1982, che non è stato coinvolto nel sequel e non lo ha nemmeno ancora visto. “Il film è troppo lungo. Avrebbe dovuto essere accorciato di più. Non poteva andar meglio al botteghino perché non viene proiettato più di tre volte al giorno, proprio a causa della durata eccessiva, la quale è autoindulgente come minimo, probabilmente arrogante. Diciamo criminale”.

Di seguito, invece, alcune considerazioni dello stesso Deeley sul fallimento del suo film, il Blade Runner di Ridley Scott: “Una delle ragioni fu che Perenchio [Jerry, altro produttore del film] voleva far uscire la pellicola immediatamente così da riavere subito indietro i suoi soldi. Fu ignorante e ingenuo da parte sua. L’unico momento adeguato sarebbe stato a fine autunno o in inverno. Invece, decisero di distribuirlo in estate, contro E.T. Non avrei più voluto parlare né a Perenchio né a Bud Yorkin per il resto della mia vita”.

Su queste pagine potete consultare la nostra recensione di Blade Runner 2049.

Quanto è interessante?
6

Blade Runner 2049

Blade Runner 2049
  • Genere: Fantascienza
  • Regia: Denis Villeneuve
  • Interpreti: Harrison Ford, Ryan Gosling, Jared Leto, Ana de Armas, Robin Wright
  • Sceneggiatura: Hampton Fancher, Michael Green
  • +

Nelle sale Italiane dal: 05/10/2017

incasso box office: 5.207.317 Euro

Che voto dai a: Blade Runner 2049

Media Voto Utenti
Voti: 120
8.4
nd