Marvel

Black Widow, è tornata la pace tra Scarlett Johansson e Disney

Black Widow, è tornata la pace tra Scarlett Johansson e Disney
di

Sembra che sia finalmente tornato il sereno tra Scarlett Johansson e la Walt Disney Company, dopo che l'attrice aveva intrapreso una causa contro l'azienda, colpevole di aver violato gli accordi che prevedevano l'uscita di Black Widow esclusivamente nelle sale.

Infatti, a causa delle norme per la prevenzione del contagio da Covid-19 per le quali i cinema sono stati a lungo chiusi un po' in tutto il mondo, Disney aveva modificato i suoi piani iniziali facendo uscire il film anche su Disney+ (in Accesso Vip) in contemporanea all'uscita in sala.

A quanto pare, lo streaming di Black Widow non era negli accordi firmati prima della produzione della pellicola (e prima del Covid!). Anzi, nel contratto di Scarlett Johansson erano previsti dei bonus al raggiungimento di determinati risultati al botteghino che l'attrice non ha ottenuto anche a causa della contemporanea release del film in streaming.

Sembra che prima di intentare la causa, Scarlett Johansson abbia tentato la via dell'accordo economico con Disney per la vicenda Black Widow, chiedendo un risarcimento di 100 milioni che la casa di produzione ha rifiutato, scegliendo di procedere per vie legali.

La notizia fresca di queste ore è che finalmente le due parti hanno trovato un accordo economico soddisfacente che mette fine alla contesa in vista delle nuove collaborazioni future: "Mi fa piacere aver raggiunto un accordo con Scarlett Johansson su Black Widow" ha dichiarato il presidente del Disney Studios Content, Alan Bergman. "Apprezziamo il suo contributo al Marvel Cinematic Universe e non vediamo l'ora di lavorare insieme a nuovi progetti, incluso il nuovo film di Tower of Terror".

Tutto è bene quel che finisce bene!

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4