Marvel

Black Widow segue la tradizione Marvel: sarà classificato PG-13 per "violenza intensa"

Black Widow segue la tradizione Marvel: sarà classificato PG-13 per 'violenza intensa'
di

Con la conferma dell'uscita di Black Widow a luglio, al cinema e su Disney+, sembra ormai tutto pronto per il debutto cinematografico della Fase 4 del MCU. In attesa di mettere finalmente gli occhi sul film, è arrivata una notizia che siamo sicuri non sorprenderà più di tanto i fan del franchise.

Secondo quanto riportato dall'account Twitter dell'affidabile Exhibitor Relations Co., infatti, il film con Scarlett Johnsson sarà classificato come PG-13 per "intense sequenze di violenza e azione, linguaggio e materiale tematico."

La notizia non stupisce in quanto si tratta della classificazione assegnata ad ogni singolo titolo del Marvel Cinematic Universe uscito in precedenza, anche se a giudicare da alcune dichiarazioni, in effetti, potremmo trovarci di fronte a tematiche leggermente più "forti" rispetto allo standard del franchise. Parlando del passato di Natasha, la quale è stata trasformata in un soldato-spia dopo l'intenso lavaggio del cervello subito nella Red Room, la new entry Florence Pugh ha infatti descritto la storia del film come "terrificante".

Con un cast composto anche da David Harbour e Rachel Weisz, il film debutterà nelle sale e in Premier Access su Disney+ il prossimo 9 luglio. Cosa vi aspettate dal film? Diteci la vostra nei commenti. Nell'attesa, vi lasciamo al recente trailer ufficiale di Black Widow.

Quanto è interessante?
4