Marvel

Black Widow, Scarlett Johansson: 'Oggi non vengo più sessualizzata come in Iron Man 2'

Black Widow, Scarlett Johansson: 'Oggi non vengo più sessualizzata come in Iron Man 2'
di

Negli ultimi dieci anni il mondo è cambiato parecchio e con esso, inevitabilmente, anche il Marvel Cinematic Universe: uno degli effetti di quest'evoluzione è sicuramente il diverso modo di trattare i personaggi femminili, come fatto notare dalla stessa Scarlett Johansson in riferimento alla sua Black Widow.

"Sono passati dieci anni, sono successe tante cose ed è cambiata molto la concezione che ho di me stessa. Penso di accettarmi molto più di allora. Tutto ciò ha fatto sì che ci allontanassimo dall'iper-sessualizzazione di questo personaggio, voglio dire, se guardiamo ad Iron Man 2, nonostante sia stato molto divertente e ci siano stati dei momenti davvero fantastici, [Natasha] era davvero molto sessualizzata. Si parlava di lei come di un'oggetto, come di qualcosa da possedere, lo stesso Tony parla di lei in questo modo" sono state le parole dell'attrice, recentemente apparsa insieme a Florence Pugh nelle nuove foto dal set di Black Widow.

Johansson ha poi proseguito: "Ad un certo punto [Tony Stark] parla di lei come fosse un pezzo di carne o qualcosa del genere e forse all'epoca la cosa sembrava addirittura un complimento. Questo perché ero molto diversa anch'io. Le cose sono cambiate adesso". Avete notato anche voi questa differenza nel trattamento riservato a Natasha Romanoff nel corso dei film Marvel? Diteci la vostra nei commenti! Per prepararci all'uscita del film, intanto, ecco il nuovo trailer di Black Widow.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
7