Marvel

Black Widow rinviato al 2021: Disney rivoluziona tutto il calendario Marvel Studios

Black Widow rinviato al 2021: Disney rivoluziona tutto il calendario Marvel Studios
di

Non c'è pace per Black Widow: l'attesissimo film sul personaggio interpretato da Scarlett Johansson, già più volte rinviato a causa degli ovvi problemi derivati dallo scoppio della pandemia da coronavirus, vede infatti in queste ore nuovamente slittare la sua data d'esordio in sala.

Disney ha infatti completamente rimaneggiato il calendario delle prossime uscite relative al Marvel Cinematic Universe: in questo modo Black Widow, la cui uscita era prevista fino a poco fa per il prossimo 6 novembre, arriverà nelle nostre sale soltanto il 7 maggio del 2021.

Si tratta, ovviamente, di un effetto domino che va inevitabilmente a colpire anche le altre produzioni Marvel previste per la prossima stagione cinematografica: oltre al film con Florence Pugh slittano infatti anche Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings (dal 7 maggio 2021 al 9 luglio 2021) e l'altrettanto atteso Gli Eterni, che sbarcherà sul grande schermo soltanto il 5 novembre del prossimo anno.

Nulla da fare, insomma: la situazione attuale è ancora di totale incertezza e la speranza è, ovviamente, che con l'arrivo dell'anno nuovo e l'auspicabile rientrare dell'emergenza coronavirus anche il mondo del cinema possa ritrovare una stabilità che manca ormai da un bel po' di mesi. Recentemente, intanto, si era parlato addirittura di distribuire Black Widow su Disney+; guardando al futuro, invece, Florence Pugh ha parlato della sua permanenza nell'MCU dopo Black Widow.

Quanto è interessante?
7