Marvel

Black Widow, il regista della parodia porno: 'La vecchia Natasha era molto più sessuale'

Black Widow, il regista della parodia porno: 'La vecchia Natasha era molto più sessuale'
di

Il giorno dell'esordio di Black Widow è quasi arrivato, ma ancora prima di poter vedere in sala il nuovo film del Marvel Cinematic Universe il mondo del cinema a luci rosse ha già provveduto a fornirci le prime parodie ispirate al primo (e ultimo?) stand-alone sul personaggio di Scarlett Johansson.

Tra i primi artisti del porno a parodiare il film definito immondizia da una star di Blade c'è stato proprio l'italiano Axel Braun, che con il suo Black Widow XXX ha voluto dire la sua su Natasha Romanoff, dimostrando anche una certa attenzione ai dettagli.

"Ho progettato il costume appositamente per essere moderno e cinematografico, ma ancora radicato nelle classiche rappresentazioni a fumetti del personaggio. È stato, come al solito, un processo estremamente lungo e faccio tanto di cappello a Lacy [Lennon, protagonista del film, ndr] per essere stata un vero soldato e aver sopportato dozzine di prove, ma devo ammettere che il risultato è piuttosto notevole, e lo dico non come costumista, bensì solo come grande fan della Vedova Nera" sono state le parole del regista.

Braun ha poi proseguito: "Detto ciò, da ragazzo cresciuto con i fumetti dell’età del Bronzo, ho sempre trovato Scarlett Johansson inadatta a interpretare la Vedova Nera. La Natasha Romanoff disegnata da Gene Colan, che ho sognato un giorno di vedere dal vivo, era aristocratica, conflittuale, tosta e, soprattutto, era una donna impenitentemente sessuale, che amava con passione e molto dramma, caratteristiche che si sono completamente perse".

Una versione, questa sì, che pandemia o non pandemia difficilmente vedremo dunque nelle nostre sale! Tornando al vero MCU, intanto, il cast di Black Widow ci ha presentato Taskmaster, il villain del film in uscita il 7 luglio.

FONTE: wired
Quanto è interessante?
6