Marvel

Black Widow, il film è stato ufficialmente posticipato a luglio: arriverà anche su Disney+

Black Widow, il film è stato ufficialmente posticipato a luglio: arriverà anche su Disney+
di

Alla fine è successo: Black Widow di Cate Shortland, primo cinecomic cinematografico della Fase 4 del MCU, è stato posticipato a causa dell'andamento ancora scostante della Pandemia di Coronavirus. Ad annunciarlo sono state proprio le pagine social Marvel Studios, che hanno anche rivelato la nuova data d'uscita del film con Scarlett Johansson.

Nel farlo, i Marvel Studios hanno anche confermato che il cinecomic approderà in contemporanea su Disney+ in Premiere Access.

Nel thriller di spionaggio del Marvel Cinematic Universe, ambientato tra gli eventi di Captain America: Civil War e quelli di Avengers: Infinity War, la Vedova Nera dovrà affrontare le parti più oscure del suo passato quando una pericolosa cospirazione legata alla sua precedente vita nel KGB torna a perseguitarla. Inseguita da una task force che non si fermerà davanti a nulla pur di catturarla, Natasha si ritroverà faccia a faccia con la sua vecchia vita e i suoi vecchi affetti appartenenti ad un mondo abbandonato molto prima di diventare una degli Avengers.

Oltre alla Johansson e alla Anderson, lo ricordiamo, il film diretto dalla Shortland vedrà nel cast anche Rachel Weisz e David Harbour, quest'ultimo nei panni di Red Guardian, mentre non è ancora sta rivelato l'interprete (né l'identità) del villain Taskmaster.

L'uscita di Black Widow è prevista ora nelle sale americane e italiane il prossimo 9 luglio 2021, sia al cinema che in contemporanea in accesso anticipato su Disney+ come già fatto dalla major per Mulan e Raya e l'ultimo drago.

Quanto è interessante?
8