Marvel

Black Widow, solo una parte del film sarà ambientata dopo Captain America: Civil War

Black Widow, solo una parte del film sarà ambientata dopo Captain America: Civil War
di

Per mesi ci si è interrogati circa l'ambientazione temporale di Black Widow, e adesso che sappiamo che il film sarà un sequel di Captain America: Ciivl War, lo sceneggiatore Jac Schaeffer ha rivelato alcuni dettagli interessanti riguardanti il nuovo capitolo del Marvel Cinematic Universe.

Durante la presentazione nella Hall H al Comic-Con 2019 di San Diego, il filmato esclusivo mostrato in anteprima ha chiarito che il film avrebbe avuto a che fare con la "missione Budapest" spesso citata da Natasha Romanoff e Clint Barton, ma anche sarebbe stato ambientato anche dopo gli eventi della battaglia di Berlino vista nel film dei Russo.

Schaeffer, nel corso di un'intervista con Inverse, ha detto che solo una parte del film si svolgerà dopo Civil War, e che Natasha sarà "dovrà fare i conti con alcuni problemi del suo passato".

In pratica ci sono buone probabilità che il film abbia una sorta di "struttura alla Lost" e si sviluppi su due piani temporali diversi. Prima che Black Widow fosse annunciato ufficialmente, infatti, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige aveva dichiarato: "C'è un metodo anche per la follia. Ci sono sempre diversi modi per fare le cose, e a noi piace farle in modo inaspettato. Ci sono modi diversi per fare un film prequel, uno che risponda a domande che non ti sei necessariamente posto, uno che ti spiega cose che non hai mai saputo prima".

Insomma è molto probabile che il film su Natasha sia qualcosa che nessuno si aspetta, nonostante le numerose informazioni che stanno emergendo in questi giorni.

Per altre informazioni, leggete come i Marvel Studios vogliono che Black Widow sia il miglior film della propria produzione, e come sarà ispirato a Logan e Terminator 2.

FONTE: Inverse
Quanto è interessante?
3