Marvel

Black Widow, David Harbour su Red Guardian: 'I russi volevano il loro Captain America'

Black Widow, David Harbour su Red Guardian: 'I russi volevano il loro Captain America'
di

Quello tra Stati Uniti ed Unione Sovietica è uno dei grandi dualismi raccontatici dalla storia del secolo scorso: storia che ha inevitabilmente influenzato anche la nostra cultura pop, come testimoniano le origini di eroi Marvel come Captain America e il Red Guardian che vedremo in Black Widow.

Proprio su quest'aspetto si è infatti soffermato nel corso di una recente intervista David Harbour, che nel film sulle origini del personaggio interpretato da Scarlett Johansson darà volto proprio al super-soldato russo, al suo esordio nel Marvel Cinematic Universe.

"Lui è cresciuto nell'Unione Sovietica durante la corsa agli armamenti. Era un soldato. Fu scelto per questo programma proprio mentre gli Stati Uniti stavano progettando nuove armi e, ovviamente, Captain America. I russi furono più lenti ad arrivarci, ma volevano a tutti i costi rispondere agli americani con la loro versione di Captain America. È stato potenziato con questo siero ed allenato in un modo particolare. Ma non è diventato famoso come Captain America, nessuno sa chi sia" sono state le parole della star di Stranger Things.

Secondo le ultime indiscrezioni, intanto, Black Widow potrebbe fare il suo debutto su Disney+ durante la prossima primavera; Scarlett Johansson, dal canto suo, si è detta contenta del fatto che Disney abbia aspettato tanto per Black Widow.

Quanto è interessante?
4