Marvel

Black Panther sapeva chi uccise i genitori di Tony Stark: la rivelazione nel nuovo libro

Black Panther sapeva chi uccise i genitori di Tony Stark: la rivelazione nel nuovo libro
di

L'epico quanto doloroso scontro tra Tony Stark e Captain America in Civil War avrebbe forse potuto essere evitato: è questo, in sostanza, quanto ci svela Shuri nel libro The Wakanda Files, nel quale sono raccontate alcune importanti indagini portate avanti dalla sorella del personaggio del compianto Chadwick Boseman.

Nel libro che indaga a fondo vari aspetti del Marvel Cinematic Universe scopriamo infatti che, nel corso del suo investigare sulla storia dei colleghi Avengers di T'Challa, Shuri sia venuta a conoscenza della reale identità dell'assassino dei genitori di Tony Stark, comunicandola poi proprio al sovrano del Wakanda.

Ciò ci riporta quindi agli eventi di Captain America: Civil War, quando il silenzio di Steve Rogers sulle azioni di un Bucky Barnes all'epoca ancora non padrone delle proprie azioni causò la definitiva spaccatura tra Cap e Iron Man, portando allo scontro finale e alla creazione di due fazioni nel gruppo di supereroi, già duramente provato dalle divergenze sulle ben note questioni politiche.

Pensate che se Black Panther avesse rivelato a Tony (o, eventualmente, convinto Cap a farlo) la verità sull'uccisione dei suoi genitori le cose sarebbero andate diversamente? Diteci la vostra nei commenti! Sempre nei Wakanda Files, intanto, abbiamo visto Shuri ammettere di non essere la mente più geniale del Marvel Cinematic Universe; pare, inoltre, che la sorella di Black Panther voglia creare altri supersoldati dopo Avengers: Endgame.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2