Marvel

Black Panther ancora in testa al boxoffice americano. Apertura da 66 milioni in Cina!

di

Nonostante l'entrata in classifica de Nelle pieghe del tempo di Ava DuVernay, il Black Panther di Ryan Coogler è riuscito a mantenere saldo il primo posto al boxoffice americano per la quarta settimana consecutiva, macinando ulteriori incassi da aggiungere al già superare miliardo di dollari.

L'ultimo week-end ha portato un ulteriore guadagno di 41.3 milioni di dollari, un risultato ancora sorprendente se pensiamo che è ormai poco meno di un mese che il cinecomic Marvel Studios è nelle sale. Con i suoi 562 milioni di dollari incassati in patria, Black Panther è ormai diventato il secondo cinecomic con il più alto incasso americano della storia (senza contare l'inflazione), dietro solo al primo Avengers (623.3 milioni). Tenendo invece conto dell'inflazione, il film con Chadwick Boseman e Michael B. Jordan è "soltanto" il quinto cinecomic con il maggior incasso della storia.

Spostandoci poi nel mercato cinese, dove Black Panther è uscito proprio il passato week-end, il film ha avuto un'apertura davvero solida, incassando la bellezza di 66.5 milioni di dollari in tre giorni di proiezioni, rendendo la Cina il miglior territorio internazionale in quanto a guadagno per il cinecomic. La somma totale internazionale è poi ben al di sopra dei 516 milioni di dollari (esclusa la Cina), e al momento la cifra portata a casa da Black Panther world wide è di 1 miliardo e 78 milioni di dollari, 21 film con il maggior incasso della storia.

Il superamento del miliardo e 100 milioni è poi quasi assicurato.

Quanto è interessante?
4