di

Dalla morte di George Floyd a oggi sono passati ormai 8 giorni, tutti di proteste e manifestazioni, pacifiche come violente, che hanno visto scendere in strada numerosi cittadini ma anche saccheggi e incendi, portando almeno all'arresto dei quattro poliziotti responsabili dell'omicidio dell'uomo afroamericano, ultima vittima del razzismo.

Escludendo le rivolte scoppiata dopo il caso di Charlotte del 2016, una simile mobilitazione e così tante proteste non avvenivano dal 1992, in America, almeno per quanto concerne il problema del razzismo, nonostante poi gli abusi delle forze dell'ordine contro i cittadini afroamericani siano sempre continuanti, ininterrottamente, come è anche possibile vedere dai numerosi video online.

In questo ciclo di battaglie per il riconoscimento dei diritti degli afroamericani, quelli della persona ma anche sociali e di classe, il cinema ha contribuito più volte a veicolare un messaggio di supporto costante a questa difficile realtà. Lo ha fatto affrontando di petto lo schiavismo prima e durante la Guerra Civile ma soprattutto raccontando storie (anche vere) moderne, di grande sofferenza e di estrema tensione.

Dopo averne parlato nello speciale dedicato, allora, in supporto - nel nostro piccolo - al #BlackLivesMatter vogliamo proporvi cinque lungometraggi recenti sul e contro il razzismo, emblematici e bellissimi, da riscoprire o rivedere proprio in questi giorni di manifestazioni, dove schierarsi - anche a distanza - diventa fondamentale. Questa volta in forma di video, su Everyeye Plus, che potete ammirare poco sopra.

Quanto è interessante?
1