Billie Eilish vincerà l'Oscar per 007 No Time To Die? Ecco le statistiche della saga

Billie Eilish vincerà l'Oscar per 007 No Time To Die? Ecco le statistiche della saga
di

Nella notte è arrivata la tanto attesa No Time To Die, nuova canzone di Billie Eilish che fungerà da tema principale per il 25esimo episodio della saga cinematografica di James Bond.

Il web ovviamente è impazzito e, forse per via della suggestione dovuta alle emozioni suscitate solo pochi giorni fa dalla straordinaria performance durante gli Academy Awards 2020, soprattutto sui quotidiani inglesi già si parla di possibile presenza agli Oscar 2021 per la celebrata cantautrice, che a soli diciotto anni è diventata la più giovane cantante di sempre a produrre un brano per la saga di 007.

Dire che le aspettative sono altissime quindi è già di per sé un eufemismo, e ovviamente è ancora prestissimo per fare previsioni (senza neppure avere la minima idea di quali saranno gli altri eventuali quattro concorrenti per la statuetta), ma gli appassionati di statistica potrebbero volerci seguire in questo riepilogo degli Oscar vinti dai film di James Bond.

Le prime due uscite di Sean Connery nei panni di Bond, Licenza di Uccidere e From Russia With Love, sebbene siano considerati due fra i migliori film della serie, non ricevettero nessuna nomination agli Oscar, col terzo capitolo Goldfinger che invece vinse quello per i migliori effetti sonori e il quarto, Thunderball, che portò a casa quello per i migliori effetti visivi. Dopodiché, l'unico altro capitolo del mandato di Connery a tornare agli Oscar sarebbe stato Diamonds Are Forever, nominato ancora una volta per il sonoro, con l'"intermezzo" Al Servizio Segreto di Sua Maestà, primo e unico Bond con George Lazenby, che non ottenne nessuna nomination.

Dei sette film di Roger Moore le candidature ottenute sono state sei nomination, ma con zero vittorie, con i brani Live and Let Die, The Spy Who Loved You e For Your Eyes Only che vennero tutti candidati all'Oscar per la miglior canzone originale. Bisognerà aspettare il 2012 con Skyfall per rivedere la saga fra le nomination Oscar, con il film di Sam Mendes che però registrò il record per il maggior numero di nomination del franchise (ben sei) vincendone due, per il miglior montaggio sonoro e per la miglior canzone originale ad Adele.

Il film successivo, Spectre, ad oggi l'ultimo uscito nel 2015, vinse un altro Oscar alla miglior canzone originale, andato a Sam Mendes per il brano Writing's on the Wall. In totale, si tratta di cinque vittorie all'Oscar e 15 nomination per il franchise, e quella di Billie Eilish significherebbe eventualmente la terza vittoria consecutiva nella categoria miglior canzone.

L'unica cosa che sappiamo certa ad oggi è l'amore che l'Academy sembra provare per la cantautrice, invitata quest'anno per il momento importante come quello dell'In Memoriam, e chissà che il prossimo anno non possa scattare la definitiva scintilla.

Quanto è interessante?
1