Biancaneve, Megyn Kelly attacca Peter Dinklage: "Hai rovinato la recitazione per i nani"

Biancaneve, Megyn Kelly attacca Peter Dinklage: 'Hai rovinato la recitazione per i nani'
di

La conduttorice Megyn Kelly ha ancora una volta preso di mira la Disney - "uno dei più grandi problemi nella "woke-ificazione" dell'America" -, questa volta criticando l'imminente adattamento live-action di Biancaneve e i sette nani, già reduce da pesanti polemiche mediatiche, e scagliandosi anche contro l'attore di Game of Thrones, Peter Dinklage.

Prendendo spunto da un'immagine trapelata e non ufficiale di Biancaneve con protagonista Rachel Zegler, la conduttrice, notoriamente conservatrice, ha persino tirato in ballo il vincitore dell'Emmy Peter Dinklage. In parte lo ha incolpato per l'apparente decisione della Disney di diversificare i "nani" del titolo con non meglio precisate creature magiche di diversa altezza, razza e sesso.

"Peter Dinklage, probabilmente la persona più famosa del mondo, l'anno scorso aveva definito questa storia 'un'enorme storiella all'incontrario', ed è stato allora che la Disney ha annunciato che avrebbe sostituito i nani", ha detto Kelly nel suo podcast "Megyn Kelly Show". "Quindi ottimo lavoro, Peter! Hai fatto i soldi, sei diventato il nano più famoso d'America, e poi hai rovinato i ruoli che erano disponibili per altri sei nani che volevano solo lavorare ed essere pagati come te".

Lo scorso weekend, il Daily Mail ha pubblicato delle immagini non ufficiali di Biancaneve, pubblicate con il titolo "ESCLUSIVO: Biancaneve e i sette... compagni politicamente corretti?". Lo studio ha dapprima negato che le immagini fossero autentiche, poi ha fatto marcia indietro e ha dichiarato che "le foto provenivano dalla produzione ma non erano foto ufficiali".

In un'intervista rilasciata nel 2022 al podcast "WTF" di Marc Maron, Dinklage aveva detto la sua sull'adattamento live-action, dicendo che la Disney avrebbe dovuto "fare un passo indietro".

"Senza offesa, ma sono stato un po' sorpreso", aveva detto all'epoca. "Erano molto orgogliosi di affidare a un'attrice latina il ruolo di Biancaneve, ma state ancora raccontando la storia di 'Biancaneve e i sette nani'. Fate un passo indietro e guardate cosa state facendo. Per me non ha senso. Siete progressisti in un certo senso, ma continuate a raccontare quella storia arretrata di sette nani che vivono insieme in una caverna. Non ho fatto nulla per promuovere la mia causa? Credo di non aver fatto abbastanza rumore".