Bianca come il Latte, Rossa come il Sangue: tutte le differenze tra libro e film

Bianca come il Latte, Rossa come il Sangue: tutte le differenze tra libro e film
di

Quando un libro di successo viene trasposto sul grande schermo è impossibile lasciare intatto tutto ciò che abbiamo letto nelle pagine del best-seller in questione. I cambiamenti sono inevitabili, che sia per scelta artistica o per necessità: non fa eccezione, dunque, il film tratto da Bianca come il Latte, Rossa come il Sangue.

Nel cercare di individuare le principali differenze tra libro e film notiamo ad esempio come il supplente interpretato da Luca Argentero sia in realtà di Storia e Filosofia, non di Letteratura; il nostro, inoltre, ha sì un rapporto difficile con Leo, ma il ragazzo di cui ci parla il libro non è indisponente ai livelli mostratici dal film. Leo e il professore, inoltre, s'incontrano dopo la scuola solo dopo la scoperta della malattia di Beatrice (che, per inciso, nel libro non ha origini francesi).

Leo, inoltre, nel libro rimane in classe anche durante le ore di Religione, pur non essendo credente; il nostro si convince poi che Beatrice non voglia parlargli a causa del numero sbagliato fornitogli da Silvia: a tal proposito, va poi ricordato come Silvia sia l'unica persona con cui Leo parli di Beatrice, tenendo quindi all'oscuro l'amico Niko.

Decisamente meno agitata è poi la scena della donazione del sangue, con Leo che viene accompagnato con relativa tranquillità dal padre, senza le crisi notturne a cui assistiamo nel film; il ragazzo subisce quindi un incidente e resta in ospedale per qualche tempo, riuscendo quasi a incontrare Beatrice. Tornando alle reazioni eccessive, invece: Leo si arrabbia sì con Silvia quando scopre l'inganno del numero, ma non dà certo fuoco alla loro panchina!

Avete notato altre differenze tra film e libro? Fatecelo sapere nei commenti! Qui, intanto, vi lasciamo la nostra recensione di Bianca come il Latte, Rossa come il Sangue.

Quanto è interessante?
1