Berlinale 66

Berlinale 66: le misure di sicurezza saranno intensificate

INFORMAZIONI FILM
di

Con il timore di attacchi terroristici che possono colpire l'Europa nel prossimo futuro, visto anche quanto accaduto di recente nel Vecchio Continente, la Berlin Intl. Film Festival, che il prossimo 11 febbraio darà il via alla 66esima edizione della Berlinale, il festival del cinema di Berlino, ha deciso di aumentare le misure di sicurezza.

«Come sempre, siamo in strettissimo contatto con tutti gli organi di sicurezza autorizzati e stiamo prestando molta attenzione agli eventi politici a livello mondiale - ha detto Frauke Greiner, portavoce della Berlinale - tutte le misure sono essenziali per assicurare tranquillità e sicurezza a tutti i nostri ospiti e visitatori». Per esempio, il festival non permetterà più di portare con sé grandi bagagli, così come all'interno delle sale sarà intensificato il controllo all'interno delle borse.

Gli ufficiali della Berlinale si sono rifiutati di fornire ulteriori dettagli circa le misure di sicurezza che saranno implementate, così come non hanno voluto specificare quanta presenza di polizia, in quanto a numeri, ci sarà. Il direttore del festival, Dieter Kosslick, ha detto che ci saranno comunque dei sistemi di sicurezza personalizzati, che non dovranno essere necessariamente visibili a occhio nudo, ma che potrebbero anche essere semplicemente nel background del festival: «Stiamo puntando a una Berlinale libera, sicura e gestita in maniera pacifica che possa essere aperta a tutto il mondo» ha aggiunto Kosslick.

Quanto è interessante?
0