Benigni dedica il Leone d'Oro a Nicoletta Braschi: 'A me la coda, le ali sono le tue'

Benigni dedica il Leone d'Oro a Nicoletta Braschi: 'A me la coda, le ali sono le tue'
INFORMAZIONI FILM
di

È un Benigni come al solito emozionato ed incontenibile quello salito sul palco alla Biennale di Venezia per ricevere il Leone d'Oro alla carriera: l'attore e regista toscano si è esibito in un discorso di ringraziamento nel suo solito stile, dedicando però una parentesi romantica e commovente alla moglie Nicoletta Braschi.

"Non posso dedicare il Leone alla carriera a Nicoletta: è suo. Io mi prendo la coda, le ali sono le tue, talento, mistero, fascino e femminilità. Emani luce, amore a prima vista, anzi eterna vista" sono state le parole con cui il regista de La Vita è Bella ha riconosciuto i meriti della compagna di sempre, poco dopo aver ammesso: "Mi meritavo un gattino, un micino, ma un Leone d'Oro alla carriera, qui a Venezia, è il premio più bello che si possa desiderare".

Benigni ne ha comunque avute per tutti, a partire dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Grazie presidente di dimostrare il suo amore per l'arte, specialmente per l'arte cinematografica. Lo vorrei abbracciare e baciare, non potete capire la soddisfazione che provo per essere suo contemporaneo, quando mi hanno detto che ci sarebbe stato ho reagito come lei al gol di Bonucci. Deve rimanere qualche anno in più, presidente". Il Festival, comunque, promette di riservarci ancora un bel po' di emozioni: scopriamo insieme quali sono i film più attesi a Venezia 2021.

FONTE: skytg24
Quanto è interessante?
2