Ben Affleck conferma il suo addio a Batman da Jimmy Kimmel

di

Ospite dell’ultima puntata del Jimmy Kimmel Live, dopo le numerose voci e le news della Warner, Ben Affleck ha confermato il suo addio a Batman.

L’attore era presente alla trasmissione per promuovere il nuovo film in cui è tra i protagonisti, Triple Frontier, di J.C. Chandor, in arrivo su Netflix il 13 marzo prossimo.

Incalzato dallo stesso Kimmel sull’argomento, Ben Affleck ha provato a riassumere quanto accaduto nella lunga e travagliata fase di pre-produzione che ha poi portato all’ingaggio di Matt Reeves alla regia di The Batman e al suo lento defilarsi dalla pellicola, che inizialmente lo vedeva coinvolto come regista, co-sceneggiatore e interprete: “Si, non sarò nel prossimo Batman. Avevo deciso e ho provato a dirigerne una versione, lavorando con uno sceneggiatore davvero eccezionale, ma non siamo riusciti a ricavarne una versione soddisfacente. Non siamo riusciti a incastrare il tutto. Quindi ho pensato fosse giunto il momento di lasciare a qualcun altro il compito e hanno trovato davvero delle ottime persone”.

Kimmel, dunque, ha sorpreso l’attore con una divertente cerimonia di pensionamento per Affleck nei panni di Batman, portando sul set il costume del personaggio; la gag è poi degenerata nell’ennesimo sberleffo del conduttore ai danni di Matt Damon (è storica la loro faida a suon di dispetti, molto simile a quella tra Hugh Jackman e Ryan Reynolds), con le mutande indossate da Damon in Behind the Candelabra che vengono consegnato ad Affleck affinché le restituisca all’amico. Sul costume presente in scena vi era applicato il numero 12 in riferimento a Tom Brady, al che l'attore ha spiegato ironicamente: "Ho chiesto io venisse applicato a tutti i costumi; poi la Warner ha speso circa 8 milioni per rimuoverlo digitalmente dalla pellicola".

Lo sketch si conclude con un annuncio ufficiale di Affleck: “Non sono Batman”, ribaltando così l’iconica frase del Cavaliere Oscuro.

Stando alle dichiarazioni di Matt Reeves, nel suo film il Cavaliere Oscuro si ritroverà a dover risolvere un complicato crimine, facendo ampio uso delle sue abilità da detective in quella che sarà una storia noir ispirata ai film di Alfred Hitchcock e molto legata all'anima detective del personaggio. Inoltre, nella pellicola compariranno diversi villain della lunga galleria di nemici di Batman, quindi è assolutamente fattibile che il minutaggio del film superi comodamente le due ore. Vi ricordiamo che The Batman uscirà il 25 giugno del 2021. Il film sarà l'inizio di una serie di pellicole incentrate sul Cavaliere Oscuro.

Quanto è interessante?
7