INFORMAZIONI FILM
di

Non c'è nient'altro che amore e rispetto tra Tom Holland e Chris Pratt, che il 5 marzo torneranno in sala come doppiatori originali dell'attesissimo Onward della Pixar, film che dopo le esperienza lavorative condivise nei cinecomic del MCU ha fatto scoccare definitivamente un meraviglioso bromance tra i due interpreti.

Intervistati da Access proprio in occasione del junket americano del film, i due si sono dimostrati molto divertiti e affiatati nel rispondere alle domande e in esilaranti dichiarazioni d'amore reciproco. Pratt sul film ha detto: "Indistintamente dal sesso, uomini o donne, sono in molti ad avermi detto di aver pianto come dei bambini durante la visione di Onward. Non so esattamente cosa, ma è certo che si possa imparare molto da questo legame di fratellanza descritto nel film, che è qualcosa che sa parlare al cuore di molte persone. E proprio come non è necessario essere donne per apprezzare la relazione di Elsa e Ann in Frozen, qui non è necessario essere uomini per avvicinarsi ai due protagonisti e al loro legame".

Holland ha invece dichiarato: "Chiunque ha dovuto affrontare il dolore della perdita a un certo punto della propria vita, e in questo il film crea una certa risonanza. Nella storia la bellezza della magia viene risucchiata dalla tecnologia, come accade in qualche modo anche nella realtà, e si tratta di guardare avanti, verso un futuro luminoso da realizzare. E ovviamente l'idea del sano amore tra fratelli è davvero potente".

Poi Holland ha parlato del lavoro con il collega: "La cosa più difficile per me è stato lavorare con Chris, perché non smettevamo di ridere. Quindi lui lavorava benissimo e ogni registrazione era utilizzabile, mentre io ridacchiavo e basta. Molte cose le abbiamo registrate separatamente, perché le nostre agende lavorative sono un po' pazze e siamo sempre in giro per il mondo, ma quando ci riunivamo c'era sempre un clima elettrico e molto divertente".

Al che i due si stringono la mano e annunciano il loro bromance: "Siamo davvero felici di potervi annunciare di essere innamorati", con Pratt che, guardando in camera, dice alla seconda moglie Katherine Schwarzenegger "mi dispiace, Katherine".

Ambientato in un mondo fantasy suburbano in cui la magia sembra ormai scomparsa da tempo, il film segue le vicende di Ian e Barley Lightfoot (doppiati rispettivamente da Tom Holland e Chris Pratt), due fratelli giovani e audaci che si imbarcano in uno straordinario viaggio per scoprire se nel loro mondo sia rimasto ancora qualche briciolo di magia.

Per rimanere in casa Pixar, sempre nel corso del 2020 uscirà anche Soul, nuovo progetto originale di Pete Docter (diventato direttore creativo dello studio dopo l'abbandono di John Lasseter) che però non arriverà nelle sale italiane prima di settembre. Per saperne di più, vi lasciamo al trailer di Soul.

Quanto è interessante?
3