La Bella e la Bestia, Josh Gad sulla scena gay: "Non ci elogiate, era sbrigativa"

La Bella e la Bestia, Josh Gad sulla scena gay: 'Non ci elogiate, era sbrigativa'
di

Fra i tanti meriti e demeriti che si possono attribuire al remake live-action Disney de La Bella e la Bestia e per le stesse ragioni, ce n'è uno che potrebbe essere sfuggito a molti. Il film contiene infatti la prima scena gay nella storia della Disney, ma secondo l'attore che ne fu protagonista: "Non era da apprezzare, anzi".

Remake del 30° Classico Disney risalente al 1991, il film diretto da Bill Condon con protagonista Emma Watson si guadagnò discreti encomi quando decise di mettere in scena la prima sequenza nella storia della Disney – animazione o live-action – a portare tematiche dichiaratamente LGBT+ su schermo. Protagonista della scena era Josh Gad nei panni di LeFou, assistente di Gaston che assieme a Luke Evans tornerà in una serie prequel su La Bella e la Bestia. Dopo una serie di comportamenti che potevano fare pensare a un orientamento omosessuale del personaggio, alla fine LeFou esce allo scoperto durante il ballo conclusivo, nel quale viene visto danzare con un uomo.

Ovviamente, nonostante la brevità, Disney fu elogiata per la “coraggiosa” decisione, ma secondo il diretto interessato invece, non si sarebbe fatto abbastanza. Parlando a The Indipendent, Josh Gad ha infatti espresso tutto il suo disappunto: “Non abbiamo fatto abbastanza da meritarci riconoscimenti. Non siamo andati abbastanza a fondo per dire: 'Guarda quanto siamo coraggiosi'. Il mio rammarico per quello quanto successo è che è diventato "il primo momento esplicitamente gay della Disney”, anche se non è mai stato pensato per quello e doveva essere preparato molto meglio di così. Non è mai stato pensato come un momento per il quale dovremmo lodarci, perché francamente, non penso che abbiamo reso giustizia a quello che dovrebbe essere un vero personaggio gay in un film Disney”.

Di diverso avviso il regista Bill Condon, per il quale il film presentava grande attenzione a qualunque tipo di diversità: “Era così importante. Abbiamo coppie interrazziali: questa è una celebrazione dell'individualità di ognuno, ed è questo che è eccitante”. Josh Gad è fiducioso che si possa fare molto di più per caratterizzazione di LeFou nella serie su La Bella e la Bestia, ma per quanto riguarda il passato rimane fermo nell’autocritica: “Se abbiamo intenzione di darci una pacca sulla spalla, allora dannazione avremmo dovuto andare oltre. Tutti meritano l'opportunità di vedersi rappresentati sullo schermo e non credo che abbiamo fatto abbastanza, né io ho fatto abbastanza perché venisse fatto”. Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti!

FONTE: The Indipendent
Quanto è interessante?
6