Batman: Il Ritorno, la Pfeiffer modificò dettagli "cruciali" del suo costume!

di

Barman Returns compie 25 anni e, in occasione di questi festeggiamenti, stanno uscendo fuori un sacco di dettagli sui retroscena del backstage del film di Tim Burton. Michelle Pfeiffer racconta delle modifiche al costume da Catwoman.

Quando ha interpretato l'iconica Selina Kyle/Catwoman in Batman: Il Ritorno, la Pfeiffer e il suo costume sono entrati nell'immaginario collettivo e ancora oggi sono tra i preferiti di sempre per la versione cinematografica. La questione però non è stata semplice da sopportare per la bella attrice. Infatti ha dichiarato a THR:

"E' stato il costume più scomodo che abbia mai indossato. Dovevano ricoprirmi di talco, aiutarmi a entrarne e ad uscirne, e poi mi mettevano tipo sottovuoto. Infine, per renderlo brillante, mi dipingevano con una finitura a base di silicone."

C'era poi un altro problemino da risolvere...

"All'inizio non c'era modi di andare in bagno quando indossavo il costume. E questo doveva assolutamente essere modificato. E poi avevo quegli artigli, e li ficcavo ovunque, in qualsiasi cosa avessi intorno a me. La maschera poi, mi schiacciava la faccia e mi soffocava. C'erano un sacco di cose da rimettere a posto."

Comunque, nonostante i disagi, l'attrice è grata di aver interpretato quel ruolo:

"Ero una ragazzina, ero completamente ossessionata da Catwoman. Quando ho sentito che Tim Burton stava per girare il film e che Cat Woman era già stata trovata, ero devastata. Era Annette Bening. Poi è rimasta incinta. Il resto è storia. Ho detto a Tim che volevo assolutamente fare il film, ero eccitatissima!"

Quanto è interessante?
4