Batman: Danny Elfman sfiorò l'esaurimento nervoso per la colonna sonora

di

Sono passati 25 anni da quando Tim Burton portò al cinema Batman, con Danny Elfman a comporre la colonna sonora. Soltanto oggi il compositore ha dichiarato di esser uscito realmente provato da quella esperienza.

Elfman all'epoca era il cantante e compositore della rock band Oingo Boingo e l'incontro con Tim Burton gli permise di diventare l'autore della colonna sonora del film del 1989, che avrebbe avviato un'importante collaborazione tra il regista ed Elfman: la prima richiesta, però, arrivò per Pee-wee's Big Adventure, che sancì un ottimo feeling tra i due, poi rinnovatosi quattro anni dopo. «Batman fu realmente stressante - ha dichiarato Elfman al NewYork Post - nessuno mi voleva al lavoro su quel film tranne Tim: ho dovuto realmente andare oltre le mie capacità. Non avevo alcun tipo di esperienza in ambito cinematografico e pregavo di non rovinare tutto il lavoro di Burton. Negli anni lavorare con lui non è diventato più semplice, però, anzi il contrario: non ho mai pensato "oh Tim adorerà questa cosa", perché una cosa delle cose interessanti della sua personalità è che non sai mai come potrà reagire. È nevrotico, ma lo sono anche io».

Danny Elfman, ora 62enne, con 30 anni di collaborazione con Tim Burton alle spalle, dirigerà un'orchestra al Lincoln Center questa settimana per suonare alcuni pezzi figli delle pellicole realizzate con il regista americano, tra cui appunto Batman ed Edward Mani di Forbice.

Quanto è interessante?
1