Batman Begins, lo sceneggiatore smentisce una famosa teoria su Ra's al Ghul

Batman Begins, lo sceneggiatore smentisce una famosa teoria su Ra's al Ghul
di

David S. Goyer ha contribuito fortemente alla trilogia di Batman creata da Christopher Nolan e insieme al regista britannico scrisse la sceneggiatura di Batman Begins, per il riavvio del franchise legato all'Uomo Pipistrello. Tra i villain del primo capitolo anche Ra's al Ghul, interpretato da Liam Neeson, mentore e nemico di Bruce Wayne.

Nei fumetti il personaggio di Ra's al Ghul è incredibilmente longevo, facendo affidamento sulle acque della Fossa di Lazzaro che gli forniscono l'immortalità. L'approccio di Nolan al personaggio l'ha reso una leggenda, una figura tramandata da un leader all'altro della Setta delle Ombre. Tuttavia diversi fan hanno interpretato le espressioni facciali di Neeson nella scena della morte di Ra's al Ghul come un segno della sua immortalità anche nel franchise di Nolan.

Goyer ha risposto così a quest'ipotesi durante il Comic-Con Home:"Penso che stiate leggendo un po' troppo. Certamente non ci sono mai state discussioni tra me e Chris al riguardo. Ma se ci pensate, si è trattato di un approccio abbastanza realistico. Penso che introdurre qualcosa come il Pozzo di Lazzaro (non sto dicendo che non puoi raccontare una bella storia con il Pozzo di Lazzaro, penso che potresti) non penso che il Pozzo di Lazzaro avrebbe aderito a quell'approccio".
Goyer torna sulla questione delle origini di Batman:"Penso che la mia prima conversazione con Chris sia stata sull'interesse a raccontare le origini. Era interessato a raccontare una storia che avesse luogo prima che Batman tornasse a Gotham, quindi fu qualcosa che mi entusiasmò molto quando parlammo".
Su Everyeye trovate la recensione di Batman Begins e la recensione de Il cavaliere oscuro, primi due capitoli della trilogia.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2