Batgirl, Kevin Smith contro la cancellazione: "Era brutto? Gran ca**ata!"

Batgirl, Kevin Smith contro la cancellazione: 'Era brutto? Gran ca**ata!'
INFORMAZIONI FILM
di

Una reazione del regista veterano nonché irriducibile nerd di fumetti Kevin Smith, in merito alla sconvolgente cancellazione di Batgirl, non era solo prevedibile. Ma ora che sentiamo le sue parole, lui che ha gestito cinecomic diversi low budget per Warner, otteniamo una delle analisi più sincere ma anche informate sui fatti.

Sgomento come non se ne provava da tempo, nel panorama produttivo dei blockbuster. Semplicemente perché è difficile trovare un altro caso nella storia del cinema in cui un film costato 90 milioni di dollari e inserito (fra l’altro) in un universo espanso in cui è la somma delle pellicole a contare, sia stato cancellato dall’oggi al domani a riprese già concluse. Lo ribadiamo: cancellato, non semplicemente soppresso dalla distribuzione in sala e dirottato su HBO Max, cosa che non sarebbe costata nulla, a parte i 20 milioni risparmiati in tassazione, che a quanto pare sono la ragione dietro la cancellazione.

In realtà, parrebbe che la ragione principale sia da attribuire alla pessima riuscita qualitativa di Batgirl. Detta semplice, senza veli: “Era brutto, ci vergognavamo a distribuirlo”. Soprattutto con tanti piani per il futuro del DC Extended Universe, che in ottica di tagli non può più permettersi di sbagliare un colpo. Sulla questione qualitativa però, è intervenuto Kevin Smith, storico collaboratore sulle serie low budget di The CW, che ha fatto sentire la sua in un nuovo episodio dedicato di Hollywood Babble-On su Youtube. Di seguito la sua accesa interpretazione della questione.

"È un qualcosa di incredibilmente brutto annullare il primo film con una Batgirl latina. Non me ne frega un ca**o se il film fosse assolutamente scoppiato o brutto. E ti garantisco che non lo era. I due registi che hanno diretto quel film hanno fatto un paio di episodi di Ms. Marvel ed è stato un fo**uto spettacolo meraviglioso. Bellissimo. E avevano anche più soldi per fare Batgirl che per un episodio di Ms. Marvel”.

"E inoltre, adoro tutti gli spettacoli della CW anche se gli spettacoli della CW mostrano i loro vincoli di budget. E la grande lamentela che hanno detto qui è stata: 'Oh beh, non è abbastanza grande per avere una fo**uta uscita nelle sale. Sembrerà troppo economico perché è un film da 90 milioni di dollari’. Come si fa a fare un fo**uto film da 90 milioni di dollari dall'aspetto economico? Ma se sembrava qualcosa anche solo leggermente migliore di un episodio di Arrow, perché non avremmo potuto vederlo? Sembra che sotto ci sia più di un semplice: ‘Risparmieremo 20 milioni di dollari’. Non lo so".

Nel frattempo, sapevate che con la cancellazione, oltre a esserci persi il ritorno di Michael Keaton in Batman, abbiamo mancato anche quello della Catwoman di Michelle Pfeiffer? O quasi.

FONTE: Hollywood Babble-On
Quanto è interessante?
4