Bambi, il protagonista critica i film della Disney: "Walt oggi non li approverebbe"

Bambi, il protagonista critica i film della Disney: 'Walt oggi non li approverebbe'
di

Donnie Dunagan, che fu voce del giovane Bambi in uno dei più famosi Classici Disney di tutti i tempi, è convinto che i film moderni della compagnia manchino della sensibilità di Walt Disney.

Parlando con ILiveInDallas per un'intervista incentrata ai suoi incontri col fondatore dell'azienda, Dunagan ha dichiarato che Walt Disney oggi non approverebbe i film della sua azienda,:

"Non penso che abbiano la sensibilità che vantavano le produzioni del signor Disney" ha dichiarato Dunagan. "Ti farò quello che credo sia un buon esempio: immagina, la seconda guerra mondiale è in corso in Europa... quello era ciò che stava succedendo nel mondo mentre il signor Disney si stava preparando per proiettare Bambi al pubblico per la prima volta. Io ero presente quando vide per la prima volta la scena in cui muore la madre di Bambi. Ad un certo punto ha interrotto la proiezione di prova e si è rivolto alle persone della produzione, chiedendo loro di togliere la scena in cui la madre di Bambi veniva colpita. Era una scena in cui si vedeva il foro di un proiettile e il suo viso della cerbiatta che faceva una smorfia di dolore. Il signor Disney disse: 'Toglietela, voglio che il film suggerisca che la madre sia stata uccisa, non voglio che si veda...'. Ricordo che anche dopo quella modifica, al cinema, c'erano madri che mettevano le mani davanti agli occhi dei loro bambini, anche se la morte della mamma di Bambi adesso veniva solo suggerita. Ecco, pensate questo episodio in contrasto con il cinema di oggi, in cui nei film c'è qualcuno che viene fatto saltare in aria ogni qunidici secondi. Come cambiano le cose! Il signor Disney aveva una sensibilità molto alta e attenta su queste faccende."

Per altre letture, scoprite il prossimo Classico Disney Strange World, in uscita a novembre 2022.

Quanto è interessante?
2