Bambi, Il silenzio degli innocenti, Forrest Gump aggiunti al National Film Registry

di

Il bibliotecario del Congresso degli Stati Uniti d'America, James H. Billington, ha selezionato 25 film che verranno preservati come tesori storici, artistici e culturali al Registro Nazionale della Libreria del Congresso.

Billington ha scelto questa 'manciata' di pellicole tra le 2228 nominate dal pubblico e aver discusso i titoli con curatori e i membri del consiglio del National Film Preservation. I film selezionati che si aggiungono ai 550 già presenti nel registro sono stati selezionati per la loro importanza all'interno della cultura americana: "La nostra eredità deve essere protetta perché questi tesori cinematografici documentano la nostra storia e cultura e riflettono le nostre speranze e i nostri sogni".
Le pellicole sono state selezionate all'interno di un periodo che va dal 1912 al 1994 e comprendono documentari, corti, film sperimentali... Tra le pellicole scelte quest'anno ricordiamo Bambi, Forrest Gump, El Mariachi, Il silenzio degli innocenti, la prima commedia di Chaplin, Il monello.
Ecco la lista completa:

"Allures" (1961) corto di Jordan Belson.

"Bambi" (1942) il film preferito di Disney.

"Il grande caldo" (1953) Fritz Lang.

"A Computer Animated Hand" (1972) il famoso corto di Ed Catmull, co-fondatore dei Pixar Animation Studios, che creò 40 anni fa un programma per animare digitalmente una mano.

"Crisis: Behind a Presidential Commitment" (1963), documentario.

"The Cry of Children" (1912).

"A Cure for Pokeritis" (1912) un corto con John Bunny.

"El Mariachi" (1992) l'opera prima di Robert Rodriguez.

"Volti" (1968) di John Cassavetes.

"Fruit Cake Factory" (1985) il documentario di Chick Strand.

"Forrest Gump" (1994) di Robert Zemeckis che vinse l'Oscar per il miglior film, regista e miglior attore protagonista (Tom Hanks).

"Growing Up Female" (1971).

"Hester Street" (1975) di Joan Micklin Silver. Carol Kane ottenne una nomination all'Oscar.

"I, an Actress" (1977) un corto di George Kuchar.

"Il cavallo d'acciaio" (1924) di John Ford.

"Il monello" (1921) di Charlie Chaplin.

"Giorni perduti" (1945) di Billy Wilder. Ray Milland vinse l'Oscar come miglior attore, la pellicola vinse inoltre l'Oscar per il miglior film, regista e sceneggiatura.

"The Negro Soldier" (1944) di Frank Capra.

"Nicholas Brothers Family Home Movies" (1930s-1940s) .

"Norma Rae" (1979) di Martin Ritt. Sally Field vinse il suo primo Oscar.

"Porgy and Bess" (1959) Otto Preminger.

"Il silenzio degli innocenti" (1991) vinse l'Oscar per il miglior film, regista (Jonathan Demme), sceneggiatura non originale (Ted Tally), attrice (Jodie Foster) e miglior attore (Anthony Hopkins).

"La forza della volontà" (1988) Edward James Olmos ottenne una nomination all'Oscar.

"XX secolo" (1934) Howard Hawks.

"La guerra dei mondi" (1953).

Quanto è interessante?
0