Bad Boys For Life, ecco com'è nato il cameo di Michael Bay

Bad Boys For Life, ecco com'è nato il cameo di Michael Bay
di

Arrivato dopo più di quindici anni dal precedente capitolo, Bad Boys For Life è stata una boccata d'aria fresca per il franchise action con protagonisti Will Smith e Martin Lawrence, ma per la prima volta dietro la macchina da presa non abbiamo trovato Michael Bay, che tuttavia è apparso nella pellicola in un divertente cameo.

Nel corso di una recente intervista concessa a Comic Book, i due registi della pellicola, Adil El Arbi e Bilall Fallah, hanno raccontato come si è svolto il cameo di Michael Bay, che alla fine del film compare come una sorta di presentatore del matrimonio della figlia di Marcus Burnett. Inoltre, il cameo stesso per come è stato girato richiama alla mente dei fan un altro tributo allo stesso Bay.

Si tratta di uno speciale movimento della macchina da presa volto a far apparire le scene con un tocco di eroismo in più, e questo espediente era già stato usato da Bay proprio nei franchise di Bad Boys e dei Transformers. "Ci siamo detti 'Se vogliamo avere Michael Bay nel nostro film devi avere anche delle riprese in stile Michael Bay. Avere Michael Bay è il livello successivo", ha dichiarato Adil El Arbi.

"Questo tipo di ripresa verrà studiato nelle scuole di cinema o qualcosa di simile - ha aggiunto Bilall Fallah. "E inoltre, in pratica, si è diretto da solo perché sapeva esattamente come muoversi e come spiegare al ragazzo della steady cam in che modo girargli attorno e tutta quella roba lì. A qualsiasi altro attore sarebbero occorsi 10 ciak almeno. Lui l'ha fatto una volta sola".

Ovviamente si è diretto da solo, "Noi ci siamo semplicemente seduti e abbiamo guardato il genio all'opera", hanno concluso i due registi. Vi ricordiamo che Bad Boys For Life è in testa ai film visti in streaming dopo l'uscita in digitale e ci sono già dei piani per un Bad Boys 4.

FONTE: Comic Book
Quanto è interessante?
1