Marvel

Avengers: perché l'accento slavo di Scarlet Witch è sparito dopo Civil War?

Avengers: perché l'accento slavo di Scarlet Witch è sparito dopo Civil War?
di

Wanda Maximoff ha subito una certa evoluzione all'interno del Marvel Cinematic Universe, ma tutti ricordano che prima di diventare un membro degli Avengers era legata a Sokovia e il suo modo di parlare era strettamente connesso alle sue origini est europee.

Quando furono presentati in Avengers: Age of Ultron, Scarlet Witch e il fratello Quicksilver esibivano infatti un accento slavo ed erano schierati con l'HYDRA, contro gli Avengers. Elizabeth Olsen e Aaron Taylor-Johnson, gli interpreti dei due personaggi, dichiararono di aver lavorato sodo per nascondere il loro accento inglese e americano, avvalendosi persino di una coach dialect, che li aiutò a trovare la sfumatura giusta cercando tra le varie lingue slave.

Olsen mantenne la sua impostazione anche in Captain America: Civil War mentre in Avengers: Infinity War la sentiamo già parlare con un sorprendente accento americano, un fatto che ha lasciato più di qualche fan perplesso. La spiegazione arriva proprio dai fratelli Russo. Nel podcast Sad Happy Confused i due registi hanno infatti dichiarato che non era mai stata loro intenzione mantenere l'accento di Sokovia e la modifica non è quindi stata casuale ma legata a precise logiche narrative.

In Civil War Wanda entra infatti a far parte degli Avengers e si allena a stretto contatto con la Vedova Nera di Scarlett Johansson, un'esperta spia che le insegna come comportarsi sotto copertura per non farsi scoprire.

La lezione numero uno è ovviamente quella di non tradire le proprie origini e Scarlet Witch ha imparato piuttosto bene, considerando che nei successivi film non la sentiamo mai tornare al vecchio modo di parlare. Intanto secondo alcuni sarebbe proprio lei la nuova villain della Fase 4, un vero problema perché è uno degli Avengers più forti.

Quanto è interessante?
4