Marvel

Avengers: Infinity War e i problemi narrativi: parliamo dei poteri di Thor!

di

La notizia contiene numerosi spoiler di Avenges: Infinity War, il cinecomic dei Marvel Studios sui Vendicatori, attualmente in programmazione nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Chi non avesse ancora visto la pellicola, non prosegua con la lettura.

A molte delle persone che hanno visto Avengers: Infinity War, alcune cose sono rimaste un po', "sullo stomaco", per così dire. Nonostante la pellicola sia straordinariamente ben fatta e curata nei minimi dettagli, ai fan non sono sfuggite delle importanti falle nella narrazione. Concentriamoci sul Figlio di Odino, il Thor interpretata ormai da molti anni da Chris Hemsworth.

Nei suoi film in solitaria, Thor ha, man, mano, sviluppato i suoi poteri (anche se con discreto ritardo, rispetto a quel che molti di noi avrebbero voluto) e in Thor: Ragnarok, diretto da Taika Waititi, uscito al cinema a ottobre 2017, vediamo il raggiungimento del pieno potenziale del Dio Del Tuono, che diventa addirittura più forte di suo padre Odino.

Partendo da questo presupposto, tutti siamo rimasti basiti, vedendo la mesta presentazione che proprio di Thor fa Infinity War: all'inizio del cinecomic dei Fratelli Russo infatti, l'eroe divino è alla mercé di Thanos e lui appare impotente, incapace non solo di salvare il suo migliore amico Heimdall e suo fratello Loki, ma pure il suo popolo, la sua Asgard, che tanto aveva faticato a tenere al sicuro dalla furia della sorella, Hela.

Dopodiché, altro aspetto estremamente contraddittorio, è il potere immenso di Thor che, dopo essere stato sopraffatto da Thanos, riattiva la stella morente che serve per forgiare lo Stormbreaker, e resiste ai raggi cosmici della stessa stella, cosa che avrebbe ucciso chiunque, come fosse nulla (più o meno). E dunque, se Thor è potente, perché Thanos riesce a dimezzare la popolazione di Asgard sulla navicella? E dov'è l'altra metà del popolo? (ma queste sono altre questioni, che non trattiamo in questa sede).

Ecco cosa hanno detto gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely riguardo la confusione che i poteri altalenanti(?) di Thor hanno creato nelle menti degli spettatori:

"Dunque, io credo che lui sia molto forte, coriaceo, la sua pelle è molto, molto dura da scalfire. Ecco perché sopravvive nello spazio (quando lo trovano i Guardiani), ed ecco perché resiste alla potenza della stella. Tuttavia, è ugualmente possibile indebolirlo, lo si può colpire e, anche, ferire. Quindi, nonostante sia davvero difficoltoso scalfire il suo corpo, anche lui subisce i colpi e, a seconda di ciò che lo indebolisce, la sua forza viene più o meno, in base alla potenza di ciò che affronta."

E quindi il Titano Pazzo, stando a queste parole, deve averlo davvero strapazzato, nello spazio!

Che ne dite? Avete ancora dubbi? Vi sembra una risposta esaustiva?

Avengers: Infinity War è al cinema!

Quanto è interessante?
9

Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War
  • Genere: Comics / Fumetti
  • Regia: Anthony e Joe Russo
  • Interpreti: Robert Downey Jr, Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Chris Pratt, Tom Holland, Zoe Saldana, Dave Bautista, Jeremy Renner, Scarlett Johansson, Pom Klementieff, Elizabeth Olsen, Josh Brolin
  • +

Nelle sale Italiane dal: 25/04/2018

incasso box office: 18.439.237 Euro

Nelle sale USA dal: 04/05/2018

incasso box office: 654.733.699 Euro

Che voto dai a: Avengers: Infinity War

Media Voto Utenti
Voti: 250
8.6
nd